menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Percorsi ciclopedonali: 3,5 milioni di euro per completarli e integrarli

Borromini: "Come ente comprensoriale stiamo decisamente puntando sul cicloturismo per migliorare i percorsi e per integrarli tra di loro"

Un ente coordinatore, la Comunità Montana di Morbegno, undici partner, tre province coinvolte, Sondrio, Lecco e Como, cinque interventi: l’accordo quadro appena sottoscritto consentirà la realizzazione del programma di interventi strutturali a sostegno della mobilità ciclo-pedonale. Un ambizioso progetto promosso giusto un anno fa dal presidente Christian Borromini che ha ottenuto il consenso dei partner e della Regione Lombardia che ha garantito 2,5 dei 3,5 milioni di euro necessari per la sua realizzazione. Sono previsti interventi per il completamento delle piste ciclabili, per l’integrazione dei diversi percorsi turistici e per migliorare i servizi per gli utenti. L’obiettivo: potenziare il Sentiero Valtellina in tutte le sue direttrici e aumentarne l’attrattività in chiave turistica.

«Come ente comprensoriale stiamo decisamente puntando sul cicloturismo - spiega il presidente Borromini - per migliorare i percorsi e per integrarli tra di loro. L’abbiamo già fatto in alcuni tratti sul nostro territorio e abbiamo programmato l’intervento fra Morbegno e Ardenno, ma essendo inseriti in una rete ciclabile è indispensabile lavorare in sinergia per migliorare i collegamenti. Da questa visione è nato il progetto che coinvolge 12 enti: la sua realizzazione consentirà la piena valorizzazione dei territori di Valtellina, Valchiavenna e Alto Lario. La volontà comune degli enti locali e il sostegno fondamentale della Regione sono alla base di un’iniziativa di largo respiro, altamente qualificante, per lo sviluppo di un turismo sostenibile con forte valenza ambientale».

Il programma di interventi è finanziato con 2,5 milioni di euro dalla Regione e per il restante milione dai partner: oltre alla Comunità Montana di Morbegno anche la Provincia di Sondrio, le Comunità Montane della Valchiavenna, delle Valli del Lario e del Ceresio, della Valsassina-Valvarrone-Val d’Esino e Riviera, dai Comuni di Colico, Gera Lario, Piantedo, Dubino e Cosio Valtellino, dalla Riserva del Pian di Spagna e dall’Autorità di Bacino del Lario e dei Laghi Minori. Tra i cinque progetti che verranno realizzati figurano il restauro del fabbricato nell’isola sull’Adda, che diventerà un servizi naturalistico, per 305 mila euro, la realizzazione del collegamento tra il Sentiero Valtellina e il Sentiero del Viandante, a Piantedo, per 300 mila euro e di aree attrezzate lungo le piste ciclopedonali per l’installazione di fontanelli per 145 mila euro. Per il completamento del collegamento intervallino a Dubino, tra la località Casello sette e la statale Regina sono previsti 450 mila euro, mentre 2,3 milioni di euro serviranno per la costruzione di una passerella sull’Adda, tra Colico e Gera Lario, per collegare il Sentiero Valtellina con la Riserva del Pian di Spagna.

«Si tratta di interventi di cui gli stessi enti coinvolti avevano segnalato da tempo la necessità - conclude il presidente Borromini - mai promossi per la mancanza di risorse economiche. L’unione d’intenti fra noi amministratori pubblici locali e la condivisione della Regione ci hanno consentito di raggiungere un obiettivo importante per i nostri territori in ottica ambientale, sociale e turistica, poiché i percorsi che giustamente promuoviamo fuori dai confini provinciali, e che rappresentano una risorsa importante in chiave turistica, sono molto frequentati anche dai residenti nel tempo libero».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento