rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Mobilitazione popolare / Chiesa in Valmalenco

Una raccolta fondi per tenere il cervo Bambi insieme al suo padrone

L'iniziativa, lanciata sulla pagina Facebook "Sei della Valmalenco se.." ha trovato numerosi consensi, ma forse non basterà

La commozione per la storia del cervo Bambi e del suo padrone Giovanni Del Zoppo, si sta trasformando in gesti di solidarietà concreti che, però, difficilmente cambieranno il finale proprio di questa storia. Sulla pagina Facebook "Sei della Valmalenco se..", infatti è stata lanciata la proposta, già accolta positivamente da molti utenti, di effettuare delle donazioni proprio a favore di Del Zoppo, che ha trovato Bambi in un bosco 2 anni fa e da allora lo ha accudito nella stalla dell'azienda agricolla della figlia.

Donazioni che dovrebbero servire a creare un ambiente più consono e soprattutto, a norma per accudire Bambi: in tal senso, nei giorni scorsi, si era pensato a una porzione di prato recintata che potesse ospitare l'animale.

Poche speranze

Tuttavia neanche questo slancio di generosità, come detto, dovrebbe bastare per evitare che Bambi venga trasferito dalla stalla in Valmalenco a un agriturismo in Bassa Valle, più adatto a ospitarlo: la legge, infatti, parla chiaro e dice che non è possibile tenere esemplari di fauna selvatica a casa, in stalla o in ambienti non autorizzati.

In più, tra poche settimane, Bambi avrà il suo primo periodo di bramito e potrebbe diventare pericoloso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una raccolta fondi per tenere il cervo Bambi insieme al suo padrone

SondrioToday è in caricamento