rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Caccia fuorilegge

Uccidono un cervo la notte di Natale, tre uomini denunciati

E' accaduto a Brusio: i tre hanno ammesso anche altri atti di bracconaggio compiuti nei mesi scorsi

La sera di Natale a Brusio un cervo è stato abbattuto durante una battuta di caccia di frodo. Alle 22,30 dello scorso 25 dicembre è giunta alla polizia cantonale dei Grigioni la segnalazione che un cervo cacciato di frodo stava per essere caricato su un'auto. 

Una pattuglia della polizia, unitamente a dipendenti dell’amministrazione federale delle dogane e al guardiano della selvaggina hanno dunque effettuato un controllo sui tre sospettati presso il loro domicilio. I tre bracconieri, un 30enne, il padre di 61 anni e un 29enne tutti poschiavini, con le spalle al muro, hanno ammesso di aver abbattuto un cervo coronato.

Altri reati

Nel corso degli accertamenti di polizia, inoltre, si è concretizzato il sospetto che a carico dei tre andavano addebitati altri reati commessi in violazione alla legislazione in materia di caccia e delle armi. I tre uomini hanno ammesso di aver cacciato altri due cervi nel periodo compreso tra dicembre 2020 e marzo 2021, quindi fuori dal regolare periodo di caccia, e che lo scorso mese di ottobre, durante la caccia bassa, avevano abbattuto una poiana, specie, però protetta.

I tre uomini sono stati denunciati al Ministero pubblico dei Grigioni e dovranno ora rispondere dei loro reati davanti alla giustizia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccidono un cervo la notte di Natale, tre uomini denunciati

SondrioToday è in caricamento