Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Bando per la messa in sicurezza dei cimiteri: in provincia di Sondrio finanziate cinque domande

Regione Lombardia ha messo a disposizione un totale di un milione di euro per l'intervento dedicato ai piccoli Comuni

Sono cinque le domande, su un totale di 33 presentate, che sono state ammesse al finanziamento relativo al bando per la messa in sicurezza dei cimiteri nei piccoli Comuni lombardi, in provincia di Sondrio.

A ricevere le risorse saranno i Comuni di Bema, Cino, Fusine, Gerola Alta e San Giacomo Filippo.

Il bando, che ha messo a disposizione in totale un milione di euro a livello regionale (in Lombardia presentate in tutto 603 domande e ne sono state finanziate 53 sulle 581 ammesse) dà la possibilità di una serie di interventi, tra cui l'acquisizione di aree, espropri e servitù onerose necessari all'ampliamento cimiteriale; la costruzione, la demolizione, la ristrutturazione e il recupero o la manutenzione straordinaria di opere e impianti cimiteriali; l'acquisto di attrezzature ad utilizzo pluriennale funzionali all'attività cimiteriale.

Il contributo è ammesso anche per più cimiteri situati nel territorio del beneficiario, mentre non è rivolto né agli interventi di ordinaria manutenzione né alla copertura degli oneri della gestione ordinaria dei cimiteri comunali. Gli interventi dovranno essere completati entro il 30 novembre 2021.

La soddisfazione di Sertori

"A oggi - afferma l'assessore agli Enti Locali, Montagna e Piccoli Comuni Massimo Sertori - sono state presentate 603 domande, di cui 581 ammesse e 22 non ammesse. Data la dotazione finanziaria attuale di euro 1.000.000, saranno finanziate le 53 domande con punteggio più alto, alta classe di svantaggio e minore popolazione. La dimensione demografica è un fattore essenziale, privilegiati i piccolissimi Comuni. Sono molti i Comuni lombardi che mi hanno segnalato la necessità di dover realizzare opere nei cimiteri e di sopperire alla mancanza di attrezzature utili alla gestione delle sepolture. Grazie a questa misura abbiamo intercettato una reale esigenza andando a migliorarne non solo l'infrastruttura ma anche ad efficientarne la gestione nel medio-lungo periodo".

Tra l'altro la graduatoria rimarrà aperta nella speranza che possano essere reperite ulteriori risorse e finanziate dunque anche altre domande ammesse al bando (in provincia di Sondrio, sono 32 in totale quelle, per l'appunto, ammesse): altri Comuni di Valtellina e Valchiavenna possono dunque continuare a sperare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando per la messa in sicurezza dei cimiteri: in provincia di Sondrio finanziate cinque domande

SondrioToday è in caricamento