Alcol nel sangue quattro volte di più del consentito: nei guai un tiranese

Il 32enne sorpreso nei controlli su strada della compagnia carabinieri di Tirano

Lungo l'ultimo fine settimana i controlli su strada della Compagnia Carabinieri di Tirano hanno portato a scoprire un'automobilista con quasi il quadruplo di alcol nel sangue rispetto a quanto consentito dalla Legge.

In Alta Valtelina, infatti, i militari hanno sopreso un tiranese 32enne alla guida con un tasso alcolemico di poco inferiore 1,90 g/l quando il codice della strada fissa in 0,50 g/l il limite massimo. Il conducente è stato deferito in stato di libertà mentre sono stati disposti il ritiro della patente di guida ed il sequestro del veicolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inferiore ma comunque ben oltre il limite il tasso alcolemico riscontrato ad un altro tiranese di 52 anni; anche per lui i carabinieri hanno provveduto al ritiro della patente di guida. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in Svizzera, scosse percepite anche in provincia di Sondrio

  • Giro d'Italia, dopo la partenza da Morbegno i ciclisti protestano per pioggia e freddo: tappa accorciata

  • Svizzera, neve e buio coprono i massi caduti sui binari: treno deraglia

  • Cosio Valtellino, grave bambino di 7 anni investito sulla vecchia statale

  • Coronavirus, al Morelli di Sondalo la situazione si fa seria

  • Ammutinamento dei ciclisti al Giro, il direttore di corsa Vegni: «Figuraccia, qualcuno pagherà»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento