rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Cosio Valtellino

Auto contromano sulla SS38, presto un sopralluogo di Anas e forze dell'ordine

L'intervento del prefetto per evitare tragedie

Fari accesi sulla SS38 "dello Stelvio" dopo i ripetuti avvistamenti di auto contromano lungo la cosiddetta "variante di Morbegno". Dopo le numerose segnalazioni (spesso riportate da SondrioToday) ecco che la Prefettura di Sondrio ha convocato, nel pomeriggio di mercoledì 27 ottobre, una riunione del "Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica" per confrontarsi con Anas, ente gestore della strada, e con le forze dell'ordine.

A colloquio con il prefetto di Sondrio, Salvatore Pasquariello, il vicario del questore, Adriana Cappena, il comandante provinciale dei carabinieri, Marco Piras, e il vice comandante provinciale della guardia di finanza, Luca Creati, il dirigente del settore servizi istituzionali del Comune di Sondrio, Livio Tirone, i comandanti della polizia municipale di Sondrio, Mauro Bradanini, e di Morbegno, Paolo Tarabini, i comandanti della sezione polizia stradale di Sondrio, Andrea Curcuruto, e di Lecco, Anna Lisa Valleriani. Per ANAS sezione di Sondrio era presente Luigi Micheli.

Auto contromano: il racconto della famiglia miracolata

"Sia i responsabili delle polizia stradale che il dirigente di ANAS hanno fatto presente che già in occasione e a seguito del tragico incidente verificatosi circa due anni fa, e che aveva avuto come conseguenza la morte di 6 persone, erano stati apportate delle modifiche alle segnaletiche al fine di evitare analoghe situazioni nel futuro. In tali recenti circostanze tuttavia è stato rilevato che gli errori accertati, oggetto di segnalazione, risulterebbero, a seguito di verifiche da parte della polizia stradale avvalendosi dell’ausilio delle telecamere, avvenuti a causa di manovre vietate (inversioni ad U) conseguenti ad errori nell’imbocco della direzione voluta da parte degli autisti" si legge in una nota delle prefettura.

Un problema evidente che necessita una risoluzione, tanto che nei prossimi giorni ci sarà un sopralluogo congiunto. "Il prefetto ha invitato i referenti di Anas, della polizia stradale di Sondrio e di Lecco, nonché il comandante della polizia municipale di Morbegno ad effettuare a stretto giro un sopralluogo, al fine di individuare quali interventi sulla segnaletica possano essere effettuati allo scopo di ridurre i pericoli per la circolazione stradale derivanti anche da eventuali errori alla guida dei conducenti, riferendo al Comitato per le conseguenti determinazioni" conclude la nota prefettizia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto contromano sulla SS38, presto un sopralluogo di Anas e forze dell'ordine

SondrioToday è in caricamento