rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca

Un 8 marzo di passione per i pendolari: sciopero generale dei mezzi

Sciopero generale dei trasporti: tutto quello che c'è da sapere sulle corse ferroviarie garantite

Dalle ore 21 di martedì 7 alle ore 21 di mercoledì 8 marzo è stato indetto uno sciopero nazionale di tutte le categorie pubbliche e private, a cui si aggiunge uno sciopero proclamato da CUB Trasporti dalla mezzanotte alle ore 21 di mercoledì 8 marzo. La circolazione dei treni regionali, suburbani e del collegamento aeroportuale Malpensa Express potrà subire limitazioni e cancellazioni.

Negli orari 6-9 e 18-21 circoleranno i treni indicati nella lista delle corse garantite.In particolare, nella serata di martedì 7 viaggeranno i treni con partenza prevista entro le ore 21 e arrivo alla destinazione finale entro le ore 22. Mercoledì 8 marzo la mattina viaggeranno i treni che hanno orario di partenza dalla stazione di origine dopo le ore 6 e arrivo a destinazione finale entro le ore 9; nella fascia pomeridiana circoleranno i treni con partenza prevista dopo le ore 18.

Per quanto riguarda il collegamento aeroportuale, saranno previsti autobus sostitutivi, senza fermate intermedie, per eventuali corse non effettuate tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto – da Milano i bus partiranno da Via Paleocapa, 1 – e tra Stabio e Malpensa Aeroporto.

Informazioni in tempo reale sulla circolazione saranno disponibili sulle pagine di ogni linea della App e del sito Trenord. Si invitano i passeggeri a prestare attenzione ad annunci sonori e monitor di stazione.

Orari sciopero Atm

Nella giornata di mercoledì sarà poi la volta dei dipendenti di Atm, la società che gestisce il trasporto pubblico di Milano. In mattinata potranno scioperare i lavoratori che prestano servizio su bus, tram e filobus, mentre nel pomeriggio toccherà a chi lavora in metropolitana.  

"Le metropolitane saranno in servizio dal mattino al tardo pomeriggio: sono garantite fino alle 18. Le linee potrebbero risentire dello sciopero dopo le 18, fino al termine del servizio", ha segnalato l'azienda di Foro Bonaparte in una nota. Discorso diverso, invece, per bus, tram e filobus che "potrebbero non essere garantiti dalle 8:45 alle 15 e dopo le 18 fino al termine del servizio", ha chiarito la società.

Lo scorso 17 febbraio, altra giornata di sciopero, sotto la Madonnina erano state chiuse tre delle cinque linee metropolitane per buona parte della giornata.

Lo sciopero - si legge sul sito di Atm - è stato proclamato per “la sicurezza dei lavoratori, il rinnovo della moratoria dei licenziamenti, la salvaguardia dei diritti nel lavoro agile, welfare pubblico, per la pensione a 60 anni, il diritto al lavoro, salari e carriere senza discriminazioni, contro le politiche di austerity, contro le modifiche al reddito di cittadinanza, contro la precarietà.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 8 marzo di passione per i pendolari: sciopero generale dei mezzi

SondrioToday è in caricamento