Molesto e violento, rumeno arrestato in un bar di Sondrio

Ad intervenire in piazzale Bertacchi gli operatori della squadra volante della Questura di Sondrio

Era circa le ore 17.30 di mercoledì 19 agosto quando gli operatori della Squadra Volante della Questura di Sondrio sono intervenuti a Sondrio, presso un bar di piazzale Bertacchi, per fermare gli atteggiamenti molesti di un cliente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto i poliziotti hanno identificato l'uomo, O.A A. di anni 46, cittadino di nazionalità rumena, già noto alle forze dell'ordine e con precedenti, che in forte stato di alterazione inveiva e minacciava il personale operante. Nonostante i vari tentativi di calmare l'uomo, questi è diventato fisicamente aggressivo nei confronti degli operatori rendendo necessario procedere all'arresto per violenza, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piateda, un'altra vittima del bosco: 51enne precipita e muore

  • Coronavirus, primo caso tra i banchi in provincia di Sondrio: chiusa una classe a Chiuro

  • Droga, arrestati quattro insospettabili

  • Berbenno, ritrovato un cadavere nell'Adda

  • Elezioni comunali 2020, al voto 8 comuni della provincia di Sondrio: lo spoglio in diretta

  • Coronavirus, in provincia di Sondrio gli studenti positivi sono due

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento