menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltrattamenti, violenze e minacce contro la compagna, giovane tiranese in carcere

Nel mese di febbraio la donna, stanca di subire, aveva contattato il numero verde nazionale antiviolenza e si era rivolta presso gli Uffici della Questura, per sporgere denuncia

Era il tardo pomeriggio di martedì 28 luglio 2020 quando gli operatori della squadra mobile della Questura di Sondrio hanno portato ad esecuzione un'ordinanza cautelare in carcere per il reato di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori nei confronti di M.D.L, di 32 anni, originario di Tirano, ma residente in Sondrio.

L'uomo si era reso responsabile di ripetuti episodi di maltrattamenti, violenza e minaccia nei confronti della sua compagna D.M., originaria di Morbegno, di anni 43, già agli inizi della loro convivenza, risalente agli inizi di maggio 2019, fino agli ultimi giorni, nonostante i vari interventi delle forze dell'ordine.

Nel mese di febbraio la donna, stanca di subire, aveva contattato il numero verde nazionale antiviolenza e si era rivolta presso gli Uffici della Questura, per sporgere denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento