rotate-mobile
Cronaca

Spaccia ma i vicini si accorgono: arrestato a Sondrio

Le segnalazione della popolazione hanno permesso ai carabinieri di arrestare uno spacciatore a Sondrio. L'intervento dell'unità cinofila

Nella tarda mattinata di ieri, mercoledì 9 novembre, i carabinieri del nucleo Investigativo e della stazione di Sondrio, con il contributo del nucleo carabinieri cinofili di Casatenovo (Lecco), hanno effettuato una perquisizione domiciliare nei confronti di un 41enne tunisino, domiciliato nella centralissima via Piazzi, nei cui confronti erano giunte delle segnalazioni in merito ad una protratta attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

"La perquisizione, svolta con il valido ausilio dell’unità cinofila, si è conclusa con esito positivo consentendo il recupero di oltre trenta dosi di cocaina già confezionate e pronte per la vendita, di circa nove grammi di hashish, di materiale utile al confezionamento delle dosi e della somma di 1.200 euro verosimile provento dell’attività di spaccio", si legge in una nota dei carabinieri.

Arresto spaccio droga contanti-2
La droga ed i contanti sequestrati

Lo straniero è stato quindi dichiarato in stato di arresto e condotto nel carcere cittadino in attesa dell’udienza di convalida. Le operazioni di arresta avevano destato molta curiosità nel capoluogo. In tanti si sono fermati, lungo la pausa pranzo, ad assistere a quanto veniva condotto dai militari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccia ma i vicini si accorgono: arrestato a Sondrio

SondrioToday è in caricamento