menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Durante la visita psichiatrica si scaglia contro medici, infermieri e poliziotti: arrestato giovane sondriese

Il raptus nell'ospedale del capoluogo valtellinese

Nel pomeriggio di lunedì 8 marzo, attorno alle ore 13, gli agenti della squadra volante della Questura di Sondrio sono intervenuti presso I'ospedale civile su richiesta degli operatori sanitari. L'intervento si è reso necessario quando un giovane uomo, durante la visita medica, è andato in escandescenza, minacciando di morte il medico psichiatra che lo stava visitando oltre che il personale infermieristico presente. Un vero raptus in cui il visitato ha danneggiato il monitor utilizzato per la misurazione dei parametri ed il monitor del pc del nosocomio, scaraventandoli a terra.

L 'uomo, F.E. le sue iniziali, di anni 24, nato e residente in Sondrio, già noto alle Forze dell 'Ordine, ha aggredito i poliziotti intervenuti sul posto, provocando ai due operatori di polizia lesioni giudicate guaribili rispettivamente in quindici e dieci giorni per le ferite provocate da percosse.

Una volta dimesso dall'ospedale, il 24enne è stato tratto in arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, ed è indagato per danneggiamento, lesioni plurime ed interruzione di pubblico servizio. Nella giornata di martedì 9 marzo è stato condotto alla locale Casa Circondariale e messo a disposizione dell 'Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento