rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Lotta allo spaccio / Piantedo

Droga tra la Bassa Valle e l'Alto Lario, operazione dei carabinieri

Un arrestato e un denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il grosso sequestro ha riguardato anche telefoni cellulari e denaro

Nuova operazione antidroga in Bassa Valtellina da parte dei carabinieri. I militari del Nucleo Investigativo sono intervenuti per contrastare il traffico di sostanze stupefacenti, con la collaborazione di un’unità del Nucleo Carabinieri Cinofili di Orio al Serio (Bergamo) e dei carabinieri delle Compagnie di Chiavenna, Lecco e Sondrio.

Nel blitz, realizzato in un’area pubblica a cavallo tra la Valtellina e l'Alto Lario, i carabinieri hanno fermato un 50enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti specifici, mentre si stava incontrando con un 65enne extracomunitario gravitante tra Milano ed il lecchese. Nel corso della perquisizione il 50enne è stato trovato in possesso di circa 1.000 euro, suddivisi in due mazzette, e 2 telefoni cellulari mentre il 65enne aveva addosso quasi 1.500 euro in contanti, suddivisi in 3 mazzette occultate in differenti posizioni, e 6 telefoni cellulari.

L'aiuto del cane antidroga

Sono state le ripetute e marcate segnalazioni da parte del cane antidroga dell’Arma a spingere i militari ad estendere le perquisizioni personali e veicolari anche ai domicili dei due uomini, siti in Colico e Dervio. Ed è stato così che è scattato l’arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti per il 50enne. Nella sua abitazione sono stati rinvenuti circa 600 grammi di hashish e 400 grammi di marijuana, suddivisa in panetti da 100 e 60 grammi, un bilancino di precisione, materiale vario per il confezionamento delle dosi di stupefacente ed ulteriori 2 telefoni cellulari.

Droga 2-3-3-2

A casa del 65enne i carabinieri hanno trovato circa 3,5 grammi di cocaina, sostanza da taglio, un bilancino di precisione, materiale vario per il confezionamento delle dosi di stupefacente ed ulteriori 6 telefoni cellulari e pertanto è stato denunciato in stato di libertà per il medesimo reato. 

Tutto quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso il carcere di Lecco a disposizione della Procura della Repubblica di Lecco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga tra la Bassa Valle e l'Alto Lario, operazione dei carabinieri

SondrioToday è in caricamento