menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Anziana sondriese ritrovata senza vita nell'Adda

Nel giorno delle ricerche "massive" della giovane Hafsa ritrovato nel fiume un altro corpo

Una donna di 80 anni di Sondrio è stata trovata senza vita nell'Adda nella mattinata di sabato 12 settembre 2020. Nel giorno in cui erano state pianificate delle ricerche straordinarie della giovane sondriese Hafsa Ben Daoud, scomparsa nelle acque del fiume lo scorso primo settembre, con il coinvolgimento il Gruppo Fluviale di Tirano, il Valtellina Sub e diverse unità di volontari di protezione Civile, provenienti anche da fuori provincia, solo il corpo dell'anziana è stato individuato.

L'allarme è stato dato da un pescatore della zona attorno alle ore 9 quando ha visto il cadavere nelle acque, all'altezza del ponte tra Sondrio e Albosaggia, in località Porto. Subito mobilitati i vigili del fuoco sono intervenuti con estrema celerità ma, a causa della corrente, sono riusciti a recuperare il corpo senza vita solo 4 chilometri più a valle, nei pressi del ponte tra Caiolo e Castione Andevenno.

A ricostruire quanto accaduto gli agenti della Questura. Dopo aver identificato la donna sono all'opera per definire se si tratti di una tragedia o di un gesto volontario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Coronavirus

Coronavirus, la "stabilità" del contagio in provincia di Sondrio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento