Campo Tartano, dopo le auto bruciate ecco una lite violenta: 56enne in ospedale

Al centro della disputa gli atti vandalici che hanno sconvolto la vallata orobica nelle ultime settimane

Dopo i ripetuti atti di vandalismo e piromania che nelle ultime settimane hanno sconvolto la quiete della popolazione, il clima in Val Tartano è decisamente rovente. Un uomo di 56 anni, infatti, si trova ricoverato presso l'ospedale di Sondrio dopo che, nella serata di martedì 16 giugno 2020, è rimasto coinvolto in una violenta colluttazione nei pressi della sua abitazione a Campo Tartano, in via Spini.

Stando alle prime ricostruzioni, erano circa le ore 22 quando l'uomo, indicato tacitamente dalla popolazione locale di essere il responsabile dei ripetuti atti vandalici, si è scontrato con un altro residente della zona. Un confronto decisamente acceso a cui hanno preso parte altre tre persone, tutte schierate contro il 56enne.

Sul luogo dello scontro i carabinieri, chiamati proprio dall'uomo ora ricoverato in ospedale per una contusione toracica, hanno trovato tutti i soggetti coinvolti nello scontro. Le versione raccolte dalle forze dell'ordine sono state contrastanti. Le indagini in corso permetteranno di fare luce su quanto accaduto e, forse, portare serenità in una vallata orobica fortemente agitata dagli ultimi fatti di cronaca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Fontana: «Con questi numeri la Lombardia sarà zona gialla dall'11 dicembre»

  • Coronavirus, la Lombardia verso l'entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Piantedo, giovani travolti da una piccola slavina sul Legnone: ora rischiano una multa

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

Torna su
SondrioToday è in caricamento