menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vin in festa e rassegna dei costumi: al Polo fieristico vanno in scena le tradizioni

Borromini: "L’intento è quello di dare centralità al Polo fieristico provinciale, proponendo un evento dedicato alle nostre tradizioni e alla nostra enogastronomia"

Nell’anno in cui il Polo fieristico provinciale festeggia il suo ventennale e diventa Polo della Montagna, due fra le manifestazioni più importanti promosse dalla Comunità Montana di Morbegno perdono, momentaneamente, la loro identità itinerante per riunirsi in un unico, grande evento che si svolgerà domenica 21 maggio a Morbegno. Vin in Festa, la mostra concorso dei vini prodotti in Bassa Valtellina, e la Rassegna dei costumi tradizionali, insieme, esalteranno le peculiarità del territorio e moltiplicheranno il pubblico proponendo, nel corso della giornata, i momenti che li hanno contraddistinti nelle passate edizioni. Concorso, esibizioni, degustazioni, pranzo tipico: una contaminazione che rivelerà il cuore antico della Bassa Valtellina.

«L’intento è quello di dare centralità al Polo fieristico provinciale nell’anno del ventennale, proponendo un evento dedicato alle nostre tradizioni e alla nostra enogastronomia - spiega il presidente della Comunità Montana di Morbegno Christian Borromini -. Le due manifestazioni non perderanno il loro carattere itinerante, che ritroveranno nel 2018, ma questo è l’anno della struttura fieristica e vogliamo celebrarlo nel miglior modo possibile. Oltre a Vin in Festa e alla Rassegna dei costumi tradizionali, a giugno organizzeremo un grande evento che riunirà l’intero mandamento».

Le due manifestazioni di primavera hanno riscosso apprezzamenti e sono state premiate con una grande partecipazione da parte dei cittadini: nel 2016, Vin in Festa si era svolta a Cino, la Rassegna dei costumi a Traona. «Contiamo proprio su questo successo per valorizzare il Polo fieristico provinciale che offre gli spazi e la logistica ottimali per le due manifestazioni - spiega l’assessore al Turismo Giorgio De Giobbi -. Crediamo che l’una e l’altra, proposte insieme, unite agli spazi e ai servizi che la struttura offre, possano attirare un numero ancora maggiore di persone. L’obiettivo è quello di focalizzare l’attenzione su due ambiti, la viticoltura e le tradizioni, che raccontano la storia del nostro territorio e rafforzano il senso di appartenenza».

In attesa di conoscere nel dettaglio un programma che la Comunità Montana sta allestendo giorno dopo giorno, nel costante confronto con operatori e comuni, ecco le prime anticipazioni: la sfilata dei gruppi folcloristici si svolgerà il mattino nel centro di Morbegno con ritrovo davanti alla chiesa di San Giovanni per la S. Messa con i doni della terra offerti dai viticoltori. Subito dopo il corteo muoverà verso il Polo fieristico dove sarà servito un pranzo a base di prodotti tipici cucinato e servito dagli allievi del Polo di Formazione Professionale Valtellina assistiti dai loro insegnanti. Seguiranno, nel pomeriggio, le esibizioni dei gruppi provenienti dai vari comuni, le premiazioni di migliori vini e l’apertura del banco d’assaggio con la degustazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento