rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Aziende Sondalo

Autonomia del Morelli, il Movimento chiede un colloquio ai sindaci

Si cerca un fronte comune prima che Regione Lombardia approvi la riforma alla Sanità. Ezio Trabucchi si rivolge ai primi cittadini dell'Alta Valle: "Chiediamo, prima dell'approvazione della nuova legge sanitaria, la (ri)costituzione dell’Azienda Ospedaliera del Morelli, pubblica ed autonoma"

Per ottenere l'autonomia gestionale dell'ospedale "Eugenio Morelli" di Sondalo è una corsa contro il tempo. A sostenerlo è il neo costituito Movimento popolare "Rinascita Morelli Autonomo", guidato da Ezio Trabucchi, Giuliano Pradella e Gerlando Marchica, alla luce della discussione in corso, presso il consiglio regionale lombardo, per la riforma della Sanità in Lombardia. 

"In queste settimane si consuma un’occasione preziosa per chiedere l’autonomia del “Morelli”, condizione essenziale per il suo vero rilancio. Mercoledì 10 novembre è iniziata la “maratona” in Consiglio Regionale dedicata alla discussione del progetto di legge di riforma della sanità lombarda. Sono state convocate, per questa settimana, le prime tre sedute e sono previste sedute ogni giorno fino al 26 novembre. Regione Lombardia intende dunque approvare la legge di riforma entro poche settimane. Il nostro Movimento popolare, cogliendo l’importanza di questa fase, si è mobilitato per chiedere la (ri)costituzione dell’Azienda ospedaliera autonoma del “Morelli”, come già lo era sino al 2003" spiega il presidente della nuova associazione, Ezio Trabucchi.

Sindaci fondamentali

Una corsa contro il tempo in cui non può mancare l'apporto degli amministratori locali del Bormiese. "I sindaci dell’Alta valle hanno commissionato giorni fa (dopo un anno mezzo che se ne parla) uno studio per 'l’individuazione del modello di gestione ottimale dell’ospedale Morelli di Sondalo'. Facile immaginare cosa succederà: passeranno mesi prima che lo studio possa essere consegnato ed altro tempo per la sua eventuale attuazione, sempre che (nel frattempo) non siano venute meno le necessarie condizioni politiche e legislative. Vi è quindi il rischio serio di 'perdere il treno' ed il 'Morelli' - salvato in extremis grazie soprattutto alla mobilitazione popolare di questi mesi - sarà destinato a morire lentamente ed inesorabilmente, con buona pace di Regione Lombardia» prosegue l'avvocato di Valdidentro.

"Allora - ci chiediamo- perchè non unirci, Sindaci e Movimento popolare, per chiedere ora, durante la discussione ed approvazione della nuova legge sanitaria lombarda, la (ri)costituzione dell'Azienda Ospedaliera del Morelli, pubblica ed autonoma, esattamente come le altre 27 attualmente esistenti in Lombardia? Per questa ragione, abbiamo chiesto ai Sindaci dell’Alta valle un immediato incontro. Come diceva il grande Benjamin Franklin: 'Tu puoi ritardare ma il tempo non lo farà'" conclude il rappresentante del movimento popolare "Rinascita Morelli autonomo".

Di seguito la lettera inviata ai sindaci dell'Alta Valle:

Rilancio Ospedale “Morelli” di Sondalo: richiesta incontro con i Sindaci dei Comuni dell’Alta Valtellina

La presente per richiedere cortesemente alle SS.VV. in indirizzo, a nome del Movimento popolare “Rinascita Morelli autonomo”, la disponibilità ad un immediato incontro e confronto sulla questione del rilancio dell’ospedale di Sondalo.

Come noto a tutti, ieri, mercoledì 10 novembre 2021, è iniziata la “maratona” in Consiglio Regionale dedicata alla discussione del progetto di legge di riforma della sanità lombarda.

Sono state convocate, per questa settimana, le prime tre sedute e sono previste sedute ogni giorno fino al 26 novembre 2021.

Regione Lombardia intende dunque approvare la legge di riforma entro poche settimane.

Il nostro Movimento popolare, cogliendo l’importanza di questa fase, si sta mobilitando per chiedere ora a Regione Lombardia la (ri)costituzione dell’Azienda ospedaliera autonoma del “Morelli”, ritenuta condizione essenziale per la “rinascita” dello stesso Presidio ospedaliero di Sondalo.

Rimango allora in attesa di un gentile e, se possibile, pronto riscontro.

Nel ringraziare per l’attenzione prestata, l’occasione è gradita per porgere i più distinti saluti. Bormio, 11 novembre 2021

Ezio Trabucchi Presidente Movimento popolare

“Rinascita Morelli autonomo”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autonomia del Morelli, il Movimento chiede un colloquio ai sindaci

SondrioToday è in caricamento