rotate-mobile
Attualità

Custodi della terra, il cardinale Cantoni tra i giovani di Coldiretti

La visita del vescovo tra le bancarelle di piazza Cavour: foto e video

Il valore della terra e di chi ne è custode e di chi lo sarà. È con questo spirito che, nella mattinata di ieri venerdì 3 maggio, il cardinale Oscar Cantoni, vescovo della diocesi di Como, ha fatto visita al Mercato di Campagna Amica in piazza Cavour a Sondrio. Accolto dal presidente provinciale di Coldiretti, Sandro Bambini, il prelato ha presieduto un momento di preghiera intitolato "Il sogno e la terra. I giovani ritornano all’agricoltura", pensato per evidenziare l'importanza di valorizzare il legame tra le nuove generazioni e il settore agricolo. Sul palco, insieme al Cardinale Cantoni, hanno preso la parola don Gianpaolo Romano e don Andrea Del Giorgio, rispettivamente responsabile e viceresponsabile del Servizio alla pastorale sociale, del lavoro e della custodia del creato della diocesi. Del Giorgio è altresì consigliere ecclesiastico di Coldiretti Sondrio.

"La giustizia dev'essere visibile anche nella giusta remunerazione di chi si prende cura della terra e quotidianamente la lavora", ha detto il cardinal Cantoni. "Gli imprenditori agricoli hanno diritto a una ricompensa giusta per un mestiere che richiede tanta fatica e sacrifici". Le tre dimensioni fondamentali della preghiera - partecipazione, progetto di vita e prospettiva di futuro e pace - hanno permeato ogni momento dell'evento, offrendo spunti di riflessione profonda sulla centralità del lavoro nella vita delle persone e nella costruzione di una società più equa e solidale. L'evento ha rappresentato un momento di profonda connessione tra la comunità locale e le istituzioni ecclesiastiche, evidenziando il ruolo centrale che l'agricoltura svolge nel tessuto sociale e culturale della provincia di Sondrio. Il Cardinale Cantoni ha manifestato il suo apprezzamento per l'impegno e la dedizione degli agricoltori locali nel promuovere pratiche sostenibili e nel preservare le tradizioni rurali, che costituiscono un patrimonio inestimabile per la regione. Attraverso il Mercato di Campagna Amica, i produttori hanno l'opportunità di condividere la loro passione per la terra e i suoi frutti con i cittadini, incoraggiando una maggiore consapevolezza sull'importanza di consumare prodotti locali e di stagione.

Le foto

Sondrio, il cardinal Cantoni visita il Mercato di Campagna Amica - 3 maggio 2024

Le testimonianze

Vere e toccanti le testimonianze portate da tre giovani agricoltori, Lucia Giacomelli, Lucrezia Fanchi e Lorenzo Fallini, tutti capaci di raccontare la propria visione del “mestiere” di agricoltore. In particolare, Giacomelli, già in passato alla guida di Coldiretti Donne Impresa, ha voluto ricordare la tenacia della sua famiglia, a partire dal nonno, e del suo orgoglio di essere imprenditrice agricola.

La testimonianza di Lucia Giacomelli

La testimonianza di Lucrezia Fanchi

La testimonianza di Lorenzo Fallini

"Giornata importante"

Il Presidente di Coldiretti Bambini ha simbolicamente omaggiato il vescovo con un cesto di prodotti locali, sottolineando il legame profondo tra la spiritualità e la dimensione terrena del lavoro agricolo. "Oggi è stata una giornata importante per Coldiretti Sondrio", ha commentato il presidente di Coldiretti Sondrio Sandro Bambini. «"La presenza dei giovani associati e degli studenti dell'Istituto Agrario ha dato un valore aggiunto alla giornata: noi saremo al loro fianco, ed è importante ribadirlo oggi, in un 2024 che vede scoccare gli 80 anni di vita di Coldiretti. La nostra organizzazione continuerà a supportare le nuove generazioni di agricoltori che, qui in montagna, assicurano futuro a un'agricoltura di antica memoria e straordinarie unicità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Custodi della terra, il cardinale Cantoni tra i giovani di Coldiretti

SondrioToday è in caricamento