rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità Livigno

Sanità, i dirigenti di Ats della Montagna a Livigno per risolvere i problemi

Un confronto "proficuo e costruttivo" per affrontare le difficoltà sanitarie del Piccolo Tibet. La visita alla Casa della Sanità

Lungo la giornata di martedì 9 novembre l’Amministrazione comunale di Livigno, rappresentata dal sindaco, Remo Galli, dall’assessore alla Sanità, Michela Iori, e dall’assessore alle Politiche Sociali, Cristina Rupani, ha incontrato i dirigenti di Ats della Montagna, il nuovo direttore generale Raffaello Stradoni, e il direttore sanitario, Maria Elena Pirola.

"Abbiano richiesto un confronto urgente per affrontare le gravi e inaccettabili problematiche sanitarie che gravano sul nostro territorio. Vogliamo ringraziare sentitamente i nostri concittadini che ci hanno inviato numerose segnalazioni sui disservizi sia per i preziosi suggerimenti che ci sono arrivati che ci hanno dato la forza per poter combattere e far valere i nostri diritti ad un tavolo cosi importante" hanno commentato gli amministratori livignaschi. 

"È stato un confronto proficuo e costruttivo caratterizzato dall’estrema disponibilità da parte del direttore generale nell’affrontare le differenti questioni pur sapendo che non sarebbero state di immediata e facile risoluzione. La riunione si è conclusa con una visita alla Casa della Sanità e con l’impegno da parte di Ats della Montagna di farsi carico delle nostre problematiche e di aggiornare l’amministrazione nei prossimi giorni" hanno aggiunto gli amministratori.

Molto determinato sul tema il sindaco Galli. "Ringrazio personalmente il Direttore Generale Stradoni e i suoi collaboratori per aver accettato l’invito di raggiungerci qui a Livigno per ascoltare la voce preoccupata del nostro territorio, chiedo che immediatamente venga affrontata, con risoluzione duratura e immediata, la carenza di personale sanitario e il continuo turnover che disorienta la nostra popolazione. Non è possibile che persone malate non abbiamo riconosciuto il diritto alla salute".

Casa della Sanità 

Fondamentale durante la giornata la visita alla Casa della Sanità. "Ho voluto fortemente far conoscere la nostra realtà recandomi personalmente, con la dirigenza di Ats della Montagna, presso la Casa della Sanità, per cercare di portare a conoscenza nel concreto le nostre strutture e il nostro territorio" ha dichiarato l'assesore Michela Iori, di professione medico.

ats montagna livigno 2-2

"Mi sto impegnando nel cercare di organizzare nel breve la somministrazione terza dose Covid19 per gli ultra 80enni e over 60, qui a Livigno e resterò in contatto con ATS per dare una risposta concreta a tutte le segnalazioni pervenuteci. Ringrazio i vertici ATS Montagna per averci ascoltato e per il confronto, ringrazio soprattutto per aver preso in considerazione le nostre proposte suggerite anche dalla nostra gente" ha concluso l'assessore alla Sanità di Livigno.

L’amministrazione resta a disposizione per dare tutto il supporto possibile ai piani dirigenziali per una collaborazione seria e continuativa e nel dar voce alle proposte, suggerimenti o alle segnalazioni che ci arriveranno.

ats montagna livigno 3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, i dirigenti di Ats della Montagna a Livigno per risolvere i problemi

SondrioToday è in caricamento