rotate-mobile
Nessun allarme

Virus West Nile: non erano infette le cornacchie abbattute dalla polizia provinciale

Le precisazioni di Ats della Montagna sulla situazione in provincia di Sondrio

Nessun allarme legato al virus West Nile in provincia di Sondrio: non è stata rilevata nessuna positività al virus stesso negli otto esemplari di cornacchia grigia abbattuti dalla polizia provinciale nello scorso mese di maggio.

L'abbattimento degli esemplari viene effettuato in maniera preventiva proprio dalla polizia provinciale: in seguito, gli animali abbattuti, in questo caso le cornacchie, vengono portate in laboratorio per essere analizzate e, solo in caso di una loro positività al virus West Nile viene informata anche Ats della Montagna che, a sua volta, attiva i necessari protocolli.

In questo caso, però, in nessuna delle cornacchie abbattute è stato rilevato il virus, dunque nessun caso è presente sul territorio della provincia di Sondrio nè su animali, nè, soprattutto, su persone.

"Gli esemplari sono stati abbattuti dalla polizia provinciale nell'ambito dell'attività di contenimento della diffusione del virus - precisano da Ats della Montagna -. Si tratta di un'attività preventiva, come ha confermato anche il Comandante Pollieno. Attualmente non risultano casi in provincia di Sondrio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virus West Nile: non erano infette le cornacchie abbattute dalla polizia provinciale

SondrioToday è in caricamento