Villa di Chiavenna piange la signora Pina

Pina, amata da tutta la comunità, gestiva lo storico Bar Rota nel centro del paese

Villa di Chiavenna in lutto per la scomparsa di Giuseppina Pedrini di 74 anni. Pina, così la chiamavano tutti, da anni gestiva il bar Rota in centro al paese. E proprio mentre era all'interno del suo amato bar per preparare tutto in vista dell'apertura dopo l'emergenza coronavirus si è sentita male ed ha perso la vita.

Amata da tutta la comunità di Villa di Chiavenna, Pina è stata ricordata anche attraverso uno striscione. Tanti i messaggi di solidarietà apparsi anche sui social. «Se ne va un pezzetto di storia e di gastronomia della nostra valle. I migliori pizzoccheri in giro erano i suoi» Questo il ricordo di Paolo Cipriani, sindaco di Mese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano e Lombardia, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in zona rossa

  • Ritrovata senza vita nell'Adda la donna di Buglio in Monte scomparsa domenica

  • Sondrio in lutto per la morte di Stefania Barcio

  • Covid, un nuovo focolaio nel reparto di Neurologia dell'ospedale di Sondrio

  • Tir carico di fieno prende fuoco in strada, attimi di panico sulla nuova SS38. Traffico deviato

  • Corruzione e truffa aggravata, nei guai ex primario del Morelli di Sondalo

Torna su
SondrioToday è in caricamento