Dalla sinergia tra PFP Valtellina ed ENAIP Lombardia nasce "Valtellina Formazione"

La nuova fondazione pubblico-privata punta ad arricchire il panorama della formazione professionale post diploma

Si chiama “Valtellina Formazione” ed è un unicum a livello regionale, forse addirittura anche a livello nazionale. Si tratta della neonata fondazione voluta da PFP Valtellina ed ENAIP Lombardia, quindi da un’ente interamente pubblico ed uno privato.

Una scommessa che ha già i requisiti per essere unica, dunque, e che fra i diversi obiettivi ha sicuramente quello di elaborare un progetto per la valorizzazione del Centro Vallesana di Sondalo (centro regionale con oltre 170 posti letto), con particolare riferimento alla parte residenziale.

Importanti saranno anche i progetti legati alla formazione di alto livello, a quella extra scolastica, alla gestione degli stage formativi, così come dei corsi pre e post diploma.

«Siamo in un momento storico di grande fermento - ha spiegato il direttore generale di ENAIP Lombardia, Alessandro Tarpini - e questo progetto, voluto da Giovanni Colombo, direttore di ENAIP Morbegno e da Evaristo Pini, direttore di PFP Valtellina, non solo rappresenta una bellissima sfida ma anche una grande opportunità per il territorio. Con le Olimpiadi alle porte, infatti, - ha proseguito - la Fondazione si potrà far carico di progetti mirati per la formazione di operatori competenti e altamente specializzati. Non solo - ha concluso - il mio auspicio è che la Fondazione possa essere anche e soprattutto un luogo di pensiero e di confronto per le imprese e quindi per l’analisi di strategie economiche vincenti».

«Questo “sì” - ha spiegato Evaristo Pini, direttore del PFP Valtellina - arriva dopo due anni di studio con i colleghi di ENAIP e dopo un anno di progetti gestiti insieme sia sul fronte progettuale sia su quello operativo. In questa scelta - ha aggiunto Pini - è stato fondamentale avere un partner come ENAIP che vanta professionalità e competenze di altissimo livello. Netta sarà la distinzione fra PFP e nuova Fondazione, nessun doppione - ha concluso - il PFP continuerà ad occuparsi, e sempre meglio, di tutto ciò che è didattica, la mission della Fondazione, invece, sarà come detto diversa andando così ad arricchire ulteriormente il panorama della formazione professionale post diploma».

A presiedere la Fondazione sarà Erminio Tonini. Con lui nel CDA, Valeria Zamboni e Giovanni Colombo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Spostamenti vietati a Natale, Santo Stefano e Capodanno: le regole del nuovo Dpcm

Torna su
SondrioToday è in caricamento