rotate-mobile
Attualità Lanzada

Tutto pronto per la Valmalenco Ultra Trail: la long distanze all'ombra del Bernina

La VUT parte questa sera con 450 ultra runner da 11 nazioni diverse. Come seguire gli atleti. I percorsi

La 5ª edizione della Valmalenco Ultra Distance trail si è aperta ufficialmente mercoledì sera con la VUT Alpine Dinner. Per l’occasione, il comitato organizzatore ha invitato nel nuovissimo ristorante “Taragna & Champagne” di San Giuseppe a Chiesa in Valmalenco autorità e sponsor per una cena gourmet con alcuni dei migliori chef locali. Coordinati da Luciano Cometti, il due volte stellato Alessandro Negrini, Massimo Pedrotti, Gianluca Bassola, Pietro Longhini e Gaetano Coglitore hanno deliziato i presenti con ricette moderne, accattivanti e innovative. Ancora una volta la VUT si è quindi confermata evento dove sport, cucina, passione, valorizzazione del territorio e delle eccellenze locali hanno contribuito a superare i campanilismi e a unire un’intera vallata.

Si corre questo fine settimana

Archiviata questa bella serata inaugurale, ora la macchina organizzativa malenca è totalmente focalizzata sulla “long distance” all’ombra del Pizzo Bernina che nelle giornate di venerdì e sabato vedrà 450 ultra runner da 11 differenti nazioni andare alla scoperta di antichi sentieri sulle montagne di confine tra Italia e Svizzera. Equamente suddivisi sulle due distanze previste, 90km (6000 m D+) e 35 km (2400 m D+) i vari Luca Carrara, Nicola Bassi, Matteo Anselmi, Christian Pizzatti, Luca Schenatti, Giovanni Rossi, Daniela Rota e Raffaella Rossi saranno solo alcuni dei concorrenti chiamati a correre per un piazzamento da alta classifica; a fare sentire loro e tutti gli altri dei veri “eroi” ci penserà il pubblico della VUT. Già perché l’esperienza unica fatta di natura, alta montagna e tifo da stadio sono diventati il marchio di fabbrica di questo evento.

Le gare

Le due prove agonistiche da 90 km (individuali e a staffetta) e 35 km saranno nuovamente affiancate dalla Mini-VUT, una camminata non competitiva disegnata sui sentieri che uniscono gli abitati di Lanzada e Caspoggio dedicata a bambini e ragazzi. Il programma prevede lo start della gara principe, quella più lunga, alle 23 da Chiesa in Valmalenco. Frontali accese per un viaggio  a fil di cielo sull’Alta Via andando a toccare ben 15 rifugi, con 4 scollinamenti oltre quota 2.600m. Un trail duro, alpinistico che terminerà nella tarda mattinata di sabato per i più veloci (per le ore 11: è previsto l’arrivo del primo concorrente). Sabato, alle 9 da “Pradasc” a Lanzada partiranno invece i concorrenti della 35K. In questo caso l’arrivo del primo è previsto intorno alle 13. Per tutti finish line al Centro della Montagna di Caspoggio. Nel frattempo i più piccoli potranno cimentarsi nella Mini – VUT che partirà da Lanzada (Loc. Pradasc) alle 11 e arriverà a Caspoggio con uno sviluppo complessivo di 2 km. 

Vut2022-2

Sicurezza e "live race"

Dietro le quinte oltre 200 volontari e uomini del soccorso vigileranno sulla sicurezza di ogni singolo concorrente monitorandolo lungo tutto il percorso grazie a un sistema gps. Da casa sarà possibile  seguire ogni momento della gara live sul sito www.setetrack.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto pronto per la Valmalenco Ultra Trail: la long distanze all'ombra del Bernina

SondrioToday è in caricamento