rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Attualità Campodolcino

Valle Spluga, da domani si potrà pescare anche al Lago Azzurro

Si arricchisce l'offerta turistica estiva in Valle Spluga: giovedì 29 luglio la prima semina di trote

Nell'estate della ripartenza, l'offerta turistica della Valle Spluga si arricchisce grazie a un'iniziativa promossa dalla Comunità Montana della Valchiavenna, con il Comune di Campodolcino e i Consorzi Turistici della Valchiavenna e di Madesimo, in collaborazione con l'Unione Pesca Sportiva della Provincia di Sondrio e l'associazione Valli della Mera.

A partire da venerdì 30 luglio, si potrà pescare nel Lago Azzurro di Campodolcino: un'opportunità in più per i turisti di tutte le età e per gli appassionati di pesca di trascorrere piacevolmente il tempo immersi nella natura. Il Lago Azzurro, situato a 1853 metri di altitudine, è raggiungibile a piedi da Motta dopo mezz'ora di cammino, comodamente con la funicolare da Campodolcino o con la cabinovia da Madesimo. L'apertura della pesca: la semina, ovvero l'immissione di trote iridee pronte alla pesca, viene effettuata nella giornata di giovedì 29 luglio al Lago Azzurro ma anche nei bacini di Isola, Madesimo, Prestone e Montespluga, secondo l'apposito piano predisposto dall'Unione Pesca.

Un'altra semina è prevista nella seconda settimana del mese di agosto

 I permessi di pesca si possono acquistare presso gli Infopoint di Campodolcino e di Madesimo: oltre ai giornalieri sono a disposizione i permessi speciali, validi per tre giorni. Con l'abbonamento, utilizzabile per tre giorni consecutivi, a scelta, compresi tra venerdì e lunedì, che autorizza a pescare in qualunque corso d'acqua in concessione, ad esclusione delle zone di fascia "A" e di quelle protette, il titolare può cedere momentaneamente la propria canna da pesca a un minore accompagnato in possesso di un documento di identità.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valle Spluga, da domani si potrà pescare anche al Lago Azzurro

SondrioToday è in caricamento