Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità Valdidentro

Valdidentro, aperto il nuovo 'Doggy park'

L’anno appena cominciato sarà anche un anno di grossi interventi e di diverse opere per la Valdidentro ed il suo territorio

Il 2021 si è aperto con una grande novità per la popolazione della Valdidentro: l’apertura ufficiale del Doggy Park in località Bon de Tap. All’interno dell’area, opportunamente recintata e segnalata, sarà da oggi consentito l’accesso ai cani anche non tenuti al guinzaglio e privi di museruola purché sotto la vigilanza attiva dei loro possessori/accompagnatori e nel rispetto delle regole contemplate dal regolamento approvato dal Consiglio Comunale durante la seduta del 17 dicembre. All’ingresso del Doggy Park sono stati posizionati alcuni pannelli che riportano i principali punti da rispettare per potervi accedere, tra cui ricordiamo i più importanti: accesso consentito ad un massimo di 5 cani contemporaneamente; vigilanza costante del proprio cane da parte del conduttore; divieto di introduzione di giochi e/o cibo; obbligo di raccolta delle deiezioni.

«Con il posizionamento della cartellonistica - commenta il consigliere di maggioranza Giacomo Giacomelli - abbiamo completato quest’opera che avevamo inserito nel nostro programma elettorale e di cui molti cittadini ne potranno beneficiare. Per i prossimi mesi abbiamo inoltre in programma altri interventi per la valorizzazione delle aree in prossimità della pista ciclabile e dei parchi giochi, tutte infrastrutture che sono molto utilizzate e apprezzate sia da parte della popolazione locale che dai turisti».

L’anno appena cominciato sarà anche un anno di grossi interventi e di diverse opere per la Valdidentro ed il suo territorio.

Dopo la consegna dei lavori, avvenuta il 31 ottobre, per la realizzazione della nuova piazzola dei rifiuti in localita Très, altre tre grandi opere hanno visto l'approvazione dei rispettivi progetti esecutivi. La Giunta Comunale, infatti, con la seduta del 17 dicembre ha dato semaforo verde per tre nuovi cantieri che prenderanno il via nella primavera prossima: la riqualificazione dell’Area “Forni” a Premadio, la valorizzazione della strada “Decauville” e la realizzazione del nuovo parcheggio a Semogo.

La riqualificazione dell’Area “Forni” vede finalmente concluso il suo lungo iter progettuale, che ha dovuto ricevere il parere positivo anche della Sovrintendenza per i Beni Culturali vista la valenza storica del sito oggetto del restauro; ricordiamo che in questo caso il progetto è per gran parte finanziato con i fondi delle Aree Interne e quello approvato è il secondo e ultimo lotto, che segue quello già terminato relativo alla sistemazione del sentiero “dei Fortini”.

Per quanto riguarda la valorizzazione della strada “Decauville”, anche questa inserita tra le opere oggetto di finanziamento da parte delle Aree Interne, è stata completata la progettazione esecutiva riguardante il lotto 1, ossia la posa della passerella pedonale in corrispondenza del “valon dela tredesc”.

Infine, la realizzazione del nuovo parcheggio a Semogo: vista la complessità ad intervenire su un’opera esistente, prima di procedere con il progetto finale sono state fatte diverse prove sugli elementi strutturali e sui materiali in loco. Terminata questa fase si può ora procedere con le procedure di appalto.

Non nasconde la propria soddisfazione l'assessore all' urbanistica, edilizia privata e lavori pubblici Ivano Schivalocchi: «Vi è grande soddisfazione per aver completato l’iter progettuale di opere che hanno una complessità tale da richiedere tempi molto lunghi e l’approvazione anche di altri soggetti. Il lavoro non è certo terminato e grande attenzione verrà messa anche nella fase di realizzazione, però il risultato conseguito nei giorni scorsi è importante anche a fronte delle notevoli energie che ha richiesto».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valdidentro, aperto il nuovo 'Doggy park'

SondrioToday è in caricamento