Attualità

"Gite in treno": tante idee per un turismo sostenibile in provincia di Sondrio

Le iniziative, descritte anche in una guida digitale di Lonely Planet, nascono da un accordo tra Consorzio turistico Sondrio e Valmalenco e Trenord

Un'escursione in bicicletta avvolti dalle bellezze della natura; una passeggiata sospesi a 140 metri d'altezza; o ancora un volo di 400 metri lungo una zip-line: tutto questo sarà possibile grazie a "Gite in treno", le iniziative presentate ieri e che nascono da una partnership tra Trenord e il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco.

I turisti e i visitatori che sceglieranno una di queste esperienze o escursioni potranno raggiungere la Valtellina in treno e poi dedicarsi alla loro attività: il tutto a prezzi convenzionati e nel massimo rispetto dell'ambiente, nell'ottica di un turismo sostenibile. 

Train&Bike Valtellina

Pedalare tra incantevoli paesaggi montuosi della Valtellina, ammirando gli scorci naturalistici e storici che offre il Sentiero Valtellina, pista ciclabile di 100 km che collega Colico a Tirano, o immergersi nelle tradizioni partendo in bici per una gita in montagna nella Valle del Bitto, Valmalenco o Val Masino. Il biglietto speciale di Trenord a 50 euro, acquistabile solo online, comprende il viaggio in treno andata e ritorno da tutta la Lombardia alla stazione di Sondrio e un voucher per il noleggio di una e-bike per una giornata, da ritirare all’uscita della stazione di Sondrio presso gli uffici del Consorzio Turistico di Sondrio e Valmalenco. È necessaria la prenotazione almeno 48 ore prima del viaggio.

Per gli abbonati o i possessori di un biglietto Trenord valido in giornata è anche possibile usufruire di sconti dedicati per il noleggio di Mountain Bike e City Bike, presentando il proprio titolo di viaggio presso il Consorzio Turistico di Sondrio e Valmalenco. Con il giustificativo del noleggio bici i clienti Trenord avranno diritto anche a uno sconto del 10% presso la Latteria di Chiuro e la Cantina di vini Pietro Nera.

Il Ponte nel cielo

Vivere l’emozione di camminare sospesi a 140 metri da terra, su uno dei ponti tibetani più alti d’Europa. Trenord, in collaborazione con BusForFun, porta grandi e bambini sul Ponte nel Cielo in Val Tartano.

Due le proposte di Trenord: Ponte Tibetano Smart, che a 45 euro comprende il viaggio in treno andata e ritorno da tutta la Lombardia a Morbegno, il servizio navetta dalla stazione di Morbegno a Campo Tartano e il ticket di accesso al Ponte nel Cielo, o Ponte Tibetano Full, che aggiunge all’offerta anche le visite guidate alla Contrada Furfulera e a Morbegno e il pranzo al ristorante in un biglietto unico al costo di 99 euro.

È necessaria la prenotazione almeno 48 ore prima del viaggio.

valtartano_pontesulcielo-2

Fly emotion

Prendere coraggio e volare appesi a una zip-line per 400 metri di dislivello per un’esperienza adrenalinica indimenticabile. L’offerta, valida venerdì 20 agosto, al costo di 89 euro comprende il viaggio in treno andata e ritorno da tutta la Lombardia fino alla stazione di Morbegno, il servizio navetta fino ad Albaredo per San Marco e il ticket per il volo con Fly Emotion Aerofune. È necessaria la prenotazione almeno 3 giorni prima del viaggio.

Ulteriori dettagli sulle “Gite in Treno” dedicate alla Valtellina, comprese le informazioni utili per l’acquisto dei diversi biglietti speciali e sulle altre promozioni dedicate al turismo sostenibile in Lombardia, sono disponibili sulla pagina www.trenord.it/giteintreno.

Un'iniziativa interessante

“Un binomio ormai consolidato quello tra il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco e Trenord; - ha sottolineato Dario Ruttico, presidente proprio del consorzio - binomio nato oltre quattro anni fa da una percezione tra il nostro Direttore Roberto Pinna e alcuni dirigenti Trenord. Una serie di offerte turistiche che permettono ai viaggiatori di prendere il treno e passare una giornata alla riscoperta delle bellezze del nostro territorio. Un’offerta che con gli anni si è implementata e che ora oltre all’inverno, con i “Treni della neve”, che stanno ottenendo ottimi risultati, anche nel periodo estivo sta raggiungendo numeri interessanti”.

“Il treno in Lombardia si conferma motore del turismo sostenibile e di prossimità: a oggi il 25% dei nostri passeggeri lo sceglie come mezzo di trasporto verso mete di svago e tempo libero nelle splendide località turistiche della Lombardia. Una tendenza crescente per cui abbiamo realizzato un ricchissimo ventaglio di “Gite in treno” con cui riscoprire mete di prossimità, come le incantevoli località della Valtellina. - ha fatto eco Leonardo Cesarini, direttore commerciale di Trenord - Un’esperienza resa più piacevole dal fatto che su alcune linee del vostro territorio già dall’anno scorso circolano i treni nuovi di Trenord, Donizetti e Caravaggio, che offrono ai turisti un viaggio confortevole e sostenibile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gite in treno": tante idee per un turismo sostenibile in provincia di Sondrio

SondrioToday è in caricamento