rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Nuova linea, problemi vecchi

Treni, petizione dei pendolari per chiedere conto dei disservizi

E' bastata una settimana di riapertura della linea per tornare a fare i conti con ritardi, cancellazioni, disagi e rimpiangere i bus sostitutivi

Sabato scorso è stata riaperta la linea ferroviaria tra Tirano e Colico, chiusa lo scorso 26 giugno per lavori di ammodernamento: in meno di una settimana, però, si sono verificati numerosissimi disagi con ritardi e cancellazioni a cui peraltro, proprio nella giornata di oggi, si è aggiunto anche uno sciopero: insomma, nulla sembra essere cambiato nonostante gli interventi effettuati per migliorare il servizio ferroviario e i pendolari hanno già perso la pazienza.

Un gruppo proprio di pendolari, infatti, ha promosso una petizione sulla piattaforma online change.org per segnalare i disservizi e far sì che vengano trovati i responsabili di questi ultimi, ma soprattutto soluzioni per migliorare le condizioni in cui ogni giorno viaggiano

Il testo

"Siamo dei pendolari che quotidianamente percorrono la tratta da Lecco a Sondrio. Dal ripristino dei treni dopo i lavori di potenziamento sulla linea stiamo subendo disservizi quotidianamente.  I ritardi vanno oltre i 60 minuti e comprendono soppressioni dell'ultimo minuto. - scrive il gruppo di pendolari - Siamo stufi di questi disservizi e vogliamo una vera risposta alle nostre domande, i 3 minuti di ritardo su tutta la tratta annunciati da Trenord e da RFI ci sembrano soltanto una presa in giro. Tutti ormai rimpiangiamo gli autobus sostitutivi e ci chiediamo se i lavori di potenziamento prevedevano di "potenziare i ritardi" piuttosto che l'efficienza sulla tratta. Inoltre ci chiediamo se dobbiamo temere per la nostra sicurezza visti i nuovi limiti per i convogli in transito a 30km/h nel ponte sull'Adda. Chiediamo delle risposte serie e pretendiamo un servizio all'altezza degli abbonamenti da noi regolarmente pagati. Vi chiediamo di sottoscrivere questa petizione al fine di poterla poi consegnare agli interessati."

La petizione può essere sottoscritta al seguente link: https://chng.it/wBK67Kn2yJ

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni, petizione dei pendolari per chiedere conto dei disservizi

SondrioToday è in caricamento