Attualità

Cambio al vertice dei carabinieri, De Ciuceis trasferito a Roma

Il colonnello era in Valtellina dal novembre 2017. I suoi ricordi più belli

De Ciuceis durante l'ultima conferenza stampa ha salutato la stampa locale

Cambio al vertice dell'Arma dei carabinieri della provincia di Sondrio. Dopo quasi 4 anni di servizio il comandante provinciale, il colonnello Emanuele De Ciuceis, lascia la Valtellina per trasferirsi a Roma, chiamato a ricoprire il ruolo di capo ufficio personale della Divisione unità specializzate. Soddisfatto di quanto fatto in questi anni in Valtellina e Valchiavenna, De Ciuceis non dimentica quanto fatto durante la pandemia.

"I 'miei' carabinieri hanno dimostrato di sapere esser presenti ogni volta che c'era bisogno di loro" ha commentato il colonnello. Tanti i fronti su cui i militari hanno dato dimostrazione del loro valore durante le fasi di lockdown: dalla consegna a casa degli studenti dei libri lasciati a scuola alla consegna della legna agli anziani rimasti bloccati nelle baite, fino ai pranzi portati in ospedali agli operatori sanitari in prima linea a combattere la pandemia.

Tra le operazioni compiute dai suoi uomini negli anni, De Ciuceis ha voluto ricordare: la banda di trafficanti internazionali di auto sgominata alla dogana con la Svizzera di Tirano, gli arresti degli esperti ladri di supermercati italiani, oltre che le persone messe in salvo durante delle fasi critiche di pericolo.

Al posto di De Ciuceis è già stato nominato il 45enne tenente colonnello Marco Piras, 45 anni, comandante del reparto operativo provinciale di Siracusa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambio al vertice dei carabinieri, De Ciuceis trasferito a Roma

SondrioToday è in caricamento