menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tirano presente a Pontresina alle celebrazioni del decennale UNESCO della Ferrovia Retica

Bomardieri: "Un' interessante vetrina internazionale dove raccontare e promuovere, la ricca proposta turistica, culturale ed enogastronomica che contraddistingue la nostra Città"

Il 7 luglio 2018 saranno trascorsi 10 anni da quando la «Ferrovia retica nel paesaggio Albula/Bernina» è stata inserita nella lista del Patrimonio mondiale UNESCO e con essa, la Città di Tirano, capolinea e punto di partenza della tratta del Bernina che la collega alla città di St. Moritz, che ne rappresenta la “Porta d’Italia”.

Per celebrare uno tra i percorsi ferroviari più affascinanti al mondo, la Ferrovia Retica ha organizzato un vero e proprio “Festival della Ferrovia” in programma sabato 9 e domenica 10 giugno 2018 a Samedan e Pontresina per una manifestazione ricca di giochi (con i primi TrainGames della storia), musica, esposizioni e parate storiche dei treni della FR.

A Pontresina nell’ambito del Festival si svolgerà il Mercato del Patrimonio Mondiale dell'Umanità, al quale sono invitate le tante cittadine ubicate lungo la linea ferroviaria, ma anche altri siti Unesco dalla Svizzera e dall’Estero.

Tirano sarà presente con i prodotti del territorio che più rappresentano la Città e la Valtellina: dalle mele al vino delle cantine tiranesi, fino ai prodotti simbolo della città come il chisciöl, e della Valtellina la bisciöla e la cupeta.

A presentarli saranno aziende vitivinicole (Ca’ Bianche e La Grazia), artigiani di prodotti da forno (Antico Forno, Bolandrini, Dulcinea) e associazioni tiranesi (Amis del Furmentùn) in collaborazione con il Consorzio Turistico Media Valtellina. Presente anche la categoria Artigianato Artistico di Confartigianato Imprese Sondrio, con le realizzazioni di alcuni dei Maestri artigiani valtellinesi (Vincenzo Tonelli, Amos Fanoni, Davide Ruffoni, Ambrogio Pirondini, Fabiano Scuffi).

Ma la rappresentanza italiana non sarà solo tiranese: con la Città di Tirano sarà presente anche Regione Lombardia e i siti Unesco lombardi, per promuovere Tirano e la Valtellina insieme alla grande ricchezza di patrimoni culturali della Lombardia.

“L’iniziativa del Mercato dei Siti Unesco è un’opportunità per Tirano” afferma l’assessore al Turismo Sonia Bombardieri “una interessante vetrina internazionale dove raccontare e promuovere, la ricca proposta turistica, culturale ed enogastronomica che contraddistingue la nostra Città e in sinergia con altri siti regionali”.

Oltre alla due giorni di Pontresina, la Città di Tirano celebra la ricorrenza del sito transfrontaliero con uno spirito molto italiano: affidando le parole all'arte, a quel linguaggio che per sua natura supera le barriere linguistiche e le barriere materiali. Le opere dell’artista valtellinese Daniele Pigoni, presenti a Pontresina e da luglio a Palazzo Foppoli uniranno come un filo rosso Tirano e la vicina Svizzera, in un viaggio alla scoperta del paesaggio, dell'arte e delle culture che distinguono e uniscono Italia e Svizzera.

Sabato, 9 giugno 2018 dalle ore 10.00 – 17.00

Domenica, 10 giugno 2018 dalle ore 10.00 – 17.00

presso la stazione di Pontresina

Maggiori informazioni sul sito della Ferrovia Retica al link: https://www.rhb.ch/it/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento