Attualità Tirano

Tirano, per il rilancio del Museo Etnografico anche un meeting internazionale

"Una comunità per il Museo, un Museo per la comunità” è stato finalizzato a individuare strategie e idee per il rilancio del Museo Etnografico Tiranese – MET

Il rilancio del Museo Etnografico Tiranese alla Conferenza “Ethnography and Qualitative Research”. Università degli Studi di Bergamo, Piazzale Sant’Agostino 2, Bergamo

Giovedì 7 giugno 2018, 16.00 – 19.00

Il percorso partecipato "Una comunità per il Museo, un Museo per la comunità”, voluto dal Comune di Tirano e realizzato con la collaborazione di AlpLab, sarà presentato nell’ambito della settima Conferenza internazionale “Ethnography and Qualitative Research” organizzata dall’Università degli Studi di Bergamo (6-9 giugno 2018).

"Una comunità per il Museo, un Museo per la comunità” è stato finalizzato a individuare strategie e idee per il rilancio del Museo Etnografico Tiranese – MET coinvolgendo attivamente la cittadinanza tiranese da settembre a dicembre 2017 in una serie di incontri pubblici. I partecipanti hanno contribuito con interessanti proposte e nuove prospettive rielaborate e sistematizzate da AlpLab, associazione sondriese attiva nella promozione territoriale e nello sviluppo locale. Il futuro del MET si delinea così in stretta connessione con le scuole e le altre istituzioni culturali tiranesi, nell’ottica di una forma museale aperta, espressione delle peculiarità del territorio.

Queste e altre proposte saranno alla base dell’intervento congiunto di AlpLab e del Comune di Tirano “Participative processes aiming at defining new touristic and cultural strategies for an Ethnographic Museum: challenges and opportunities” selezionato dagli organizzatori della Conferenza e previsto all’interno della sessione “Ethnographic studies of tourism” di giovedì 7 giugno 2018 a partire dalle 16.00 presso l’Università di Bergamo.

La partecipazione a questo meeting internazionale è particolarmente importante in quanto colloca il MET e il percorso realizzato in un dinamico contesto di scambio di buone prassi, arricchimento e confronto critico con esperti del settore accademici e non. La dimensione locale del Museo viene così proiettata in uno scenario più ampio dal quale il MET può trarne visibilità e contaminazioni multidisciplinari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirano, per il rilancio del Museo Etnografico anche un meeting internazionale

SondrioToday è in caricamento