rotate-mobile
Decoro urbano / Tirano

Tirano, orari e regole del nuovo centro raccolta rifiuti

L'amministrazione comunale introduce anche il servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti ingombranti

Dopo la chiusura della storica area di raccolta, dismessa il novembre scorso per lasciare spazio ai lavori per la nuova palestra provinciale, il nuovo centro comunale di raccolta dei rifiuti urbani è stato riaperto in un’altra area del Foro Boario con accesso da via Giustizia. Dopo una breve apertura provvisoria e l’ultimazione di tutte le opere di servizio, l’amministrazione comunale ha varato le nuove regole di apertura e gestione che entreranno in vigore a partire da lunedì 14 febbraio.

Le novità

La principale novità del centro, destinato esclusivamente ai residenti o domiciliati nel Comune di Tirano e alle imprese con sede o operanti a Tirano, iscritte al ruolo della Tassa sui Rifiuti, riguarda l’incremento dei giorni di apertura che saranno il lunedì dalle 8.30 alle 11.30, il giovedì dalle 14.00 alle 17.00, il primo sabato del mese dalle 8.30 alle 11.30 (festivi esclusi).

Due le diverse modalità di accesso all’area: libero per piccoli quantitativi (0,5 mc paragonabili al normale bagagliaio dell’auto); autorizzato per volumi superiori, fino ad un massimo di 2 metri cubi, con richiesta da inoltrare all’Ufficio Tecnico Comunale - area Lavori Pubblici tramite e-mail, online sul sito del Comune, oppure direttamente presso gli uffici comunali.

Prenotare è sempre consigliabile per sveltire l’accesso, ma la prenotazione è obbligatoria per conferire alcuni tipi di rifiuti (frigoriferi e grossi elettrodomestici, materiali inerti provenienti da piccole manutenzioni domestiche, rifiuti speciali e pericolosi come batterie auto, olio motore, olio vegetale esausto, vernici, neon, toner). Come da normativa vigente, è vietato conferire rifiuti della produzione (come scarti di lavorazioni artigianali, industriali o florovivaistiche) o provenienti da demolizioni, costruzioni e ristrutturazioni.

Porta a porta

All’ingresso dell’area gli utenti riceveranno un pratico opuscolo con le indicazioni per il corretto conferimento, disponibili anche sul sito del Comune nella sezione dedicata. “Aumentando le giornate di apertura puntiamo a rendere il servizio più efficiente, facilitando cittadine e cittadini ai quali chiediamo la massima collaborazione per conferire in modo corretto i rifiuti. - sottolinea l’assessore all’ambiente e sostenibilità Stefano Portovenero - Ci aspettiamo un significativo miglioramento del servizio sia in termini di comodità per la cittadinanza che di rispetto dei requisiti ambientali. Ma è fondamentale che ognuno faccia la propria parte anche per evitare l’aumento dei costi di smaltimento”.

Un’interessante novità per i cittadini è l’introduzione del servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti ingombranti, effettuato da Secam e che potrà essere richiesto da chi è impossibilitato ad effettuare il trasporto autonomamente con pagamento di 20 euro.

Al momento non è prevista alcuna “area H24” creata inizialmente per sopperire alle esigenze straordinarie degli utenti, ma col tempo degenerata dal punto di vista della pulizia e del decoro a causa del mancato rispetto delle regole di conferimento da parte di alcuni utenti, anche provenienti da fuori città. “Stiamo comunque valutando l’introduzione di soluzioni alternative - afferma sempre Portovenero - con accesso automatizzato e dedicato esclusivamente ai casi di effettiva urgenza di conferimento fuori orario del porta a porta”.

Serve infine ricordare che non è consentito e quindi passibile di multa l’uso dei cestini stradali per disfarsi dei rifiuti domestici, una pratica purtroppo ancora molto diffusa anche a Tirano che vanifica gli sforzi fatti per garantire l’igiene e la pulizia della città. "Il decoro della città è compito di tutti ed è importante che ognuno si impegni per questo, utilizzando correttamente i cestini stradali, raccogliendo sempre le deiezioni canine, smaltendo i rifiuti domestici fuori dalla propria abitazione nei giorni di raccolta porta a porta. - conclude Portovenero - In tema di igiene urbana, si segnala che ripartirà nelle prossime settimane, compatibilmente con l’andamento climatico, il servizio di spazzamento stradale, come ogni anno sospeso con le basse temperature invernali, mentre è già attiva la pulizia di piazze e marciapiedi tramite l’aspiratore elettrico “glutton”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirano, orari e regole del nuovo centro raccolta rifiuti

SondrioToday è in caricamento