rotate-mobile
Attualità Tirano

Tirano, un drappo rosso per dire no alla violenza sulle donne

E' esposto al balcone del Municipio per sensibilizzare su quella che è ormai diventata una vera e propria emergenza anche in provincia di Sondrio

Si moltiplicano in provincia le iniziative di sensibilizzazione in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne che ricorre il 25 novembre: a Sondrio, che metterà in campo una serie di proposte, si unisce Tirano.

L'amministrazione comunale della città abduana, infatti, espone al balcone del Municipio un drappo rosso per segnalare che la violenza sulle donne non smette di essere un'autentica emergenza. In tutta Italia, compresa la provincia di Sondrio dove, nel 2021 il Centro Anti Violenza “Il coraggio di Frida” ha ricevuto 88 richieste da aiuto da donne con 52 di loro che sono state assistite e sei che sono state collocate in protezione. 

"In questa battaglia di civiltà anche i simboli sono importanti per sensibilizzare su un tema che continua ad essere in prima pagina nella cronaca nazionale, che non risparmia neppure la nostra provincia e che la pandemia ha fortemente aggravato. La violenza sulle donne infatti non è solo è fisica, ci sono altre forme più subdole, come quella psicologica, che si manifesta come smania di possesso e di controllo ma anche quella economica che impedisce la piena autonomia delle donne. - si legge nel comunicato stampa diramato dall'amministrazione comunale di Tirano - La violenza sulla donna è una questione culturale e di mentalità poiché fonda le sue radici nella cultura sessista e negli stereotipi, veicolati anche dai media, che vedono la donna relegata a un ruolo subalterno e ancora troppo spesso ridotta a puro oggetto del desiderio".

"Per combattere ogni violenza di genere è quindi necessario promuovere costantemente la cultura del rispetto e di una vera parità fra uomo e donna, intraprendere una strada concreta per superare la visione stereotipata dei ruoli uomo-donna, contrastando le ideologie integraliste che impediscono di sensibilizzare i giovani nelle scuole contro il sessismo, l’omofobia, il razzismo. - prosegue il comunicato - Occorre la sensibilizzazione di tutti, donne uomini, ragazze e ragazzi, perché solo la consapevolezza del problema può diventare leva e spinta di cambiamento".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirano, un drappo rosso per dire no alla violenza sulle donne

SondrioToday è in caricamento