rotate-mobile
Attualità Tirano

A Tirano il poetico designer giapponese di fama mondiale Katsumi Komagata

Il pluripremiato artista presenterà la sua opera nell'ambito della rassegna "La città delle bambine e dei bambini" e del progetto “IO leggo, TU leggi, NOI leggiamo” promossi dall’Assessorato alla Cultura di Tirano

Atteso nel 2020, arriva finalmente a Tirano l'artista e grafico giapponese di fame mondiale Katsumi Komagata, celebrato autore di numerosi libri per la prima infanzia e non solo.

Dal 2 al 4 dicembre, il pluripremiato designer giapponese sarà ospite della Città di Tirano per inaugurare la mostra Essenze di carta dedicata alla sua opera e nella quale saranno esposti oltre 30 libri - acquisiti nel 2020 e ora parte del patrimonio librario della Biblioteca Arcari - di questo straordinario Maestro. Considerato uno dei più grandi inventori e sperimentatori dell’oggetto libro di tutto il Novecento, Komagata è ritenuto l'erede del progetto artistico e didattico di Bruno Munari: attraverso la tecnica del pop-up, l'arte dell'origami e del tangram, Komagata recupera il valore proprio di qualsiasi libro, in un incontro di colore, forme e stimoli sensoriali.

La presenza di Komagata a Tirano, coordinata dalla Biblioteca Civica Arcari, sarà anche l’occasione per conoscere da vicino il suo sorprendente lavoro artistico nel corso di tre workshop: due rivolti a tutte le età (adulti, bambini e bambine dai 9 anni, ragazzi e ragazze) e uno “avanzato” rivolto ad adulti e giovani dai 14 anni. I laboratori saranno aperti a tutti, amatori o semplici curiosi, ma anche illustratori, creativi in generale e la partecipazione non richiede particolari abilità nel disegno. Nato da un primo incontro con Mattia Agostinali, operatore culturale ed esperto di cinema tiranese, avvenuto a Tokyo nel 2019, il progetto di ospitare l'artista giapponese a Tirano, congelato nel 2020 dall'avvento della pandemia, diventa ora realtà grazie anche ai contatti mai interrotti tenuti da Hiroko Yoshihara, cittadina giapponese residente a Tirano e appassionata divulgatrice della sua cultura d’origine.

Il Maestro Komagata giungerà a Tirano da Parigi il 1° dicembre; venerdì 2 dicembre, dopo un incontro pubblico curato da Mattia Agostinali (ore 17.00; sede ancora da definire), inaugurerà l'esposizione a lui dedicata presso la Sala mostre di Palazzo Foppoli, realizzata a cura della Biblioteca Arcari con l’allestimento di Inge Padovani. Sabato 3 dicembre (mattina e pomeriggio) e domenica 4 dicembre (mattina), Komagata terrà i laboratori presso la Biblioteca Arcari.

komagata tactile workshop

Chi è Katsumi Komagata?

Katsumi Komagata ha pubblicato più di quaranta libri, inediti Italia, in cui crea racconti prevalentemente per immagini, accostando un’amplissima gamma di carte di differenti colori e texture, a creare forme astratte e/o provenienti dal mondo vegetale e animale; racconti visivi e tattili, veri e propri distillati di poesia, meravigliosi oggetti da donare e donarsi. Il suo linguaggio ha radici munariane, e la sua ricerca è molto ben rappresentata dalla serie Little Eyes, nella quale ha sviluppato un linguaggio visivo teso a comunicare con la figlia neonata. Little Tree è senza dubbio la sua opera più celebre, e con ogni probabilità anche il suo capolavoro. Attraverso la tecnica del pop-up e delicate variazioni di colore, il libro racconta la vita di un albero attraverso il passare delle stagioni, metafora del trascorre del tempo, della morte e della rinascita. Particolarmente importante all’interno della sua ricerca è il tema della visione, che inizia da First Look, primo capitolo della serie Little Eyes (non a caso inserito nell'ultima bibliografia Nati per Leggere), dove grazie all'uso del bianco e nero crea forme geometriche stimolando nei piccini dai due mesi la percezione dei contorni e della distinzione tra figura e sfondo, fino ad arrivare alle realizzazioni più recenti di libri per bambini e bambine con disturbi della vista. Libri polisemici, che parlano a tutti, grandi e piccoli. Libri che con le loro molteplici forme possono essere a tutti gli effetti essere considerati inclusivi.

I libri di Katsumi Komagata 2_Lazy Dog

A Palazzo Foppoli la mostra dedicata a Katsumi Komagata

La mostra, aperta dal 2 al 18 dicembre presso Palazzo Foppoli, sarà accompagnata da visite guidate per le scolaresche di ogni ordine e grado e corredata da altri appuntamenti per ascoltare le storie lette in giapponese e italiano. L'iniziativa costituisce l’appuntamento centrale dell’edizione 2022 della rassegna "La città delle bambine e dei bambini" e rientra a pieno titolo nel progetto cofinanziato da Fondazione Cariplo sul bando Per il libro e la lettura, "IO leggo, TU leggi, NOI leggiamo", che ha tra le proprie finalità quella di far trovare “a ciascuno il suo libro” superando un'idea univoca e canonica di lettura. Programma realizzato con il contributo della Comunità Montana Valtellina di Tirano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Tirano il poetico designer giapponese di fama mondiale Katsumi Komagata

SondrioToday è in caricamento