rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Con "Vicini x caso" i ragazzi disabili a sostegno della comunità locale

Il progetto, promosso da Forme Impresa sociale vede al momento coinvolti nove giovani che si metteranno a disposizione dei cittadini, specialmente quelli con fragilità, per il disbrigo di alcune commissioni

E' stata presentata oggi, nella sede sondriese di Confindustria, l'iniziativa "Vicini x caso" promossa da Forme Impresa sociale e che coinvolge nove ragazzi con disabilità che hanno completato il loro percorso di studi.

Il servizio

Dopo aver affrontato, nei mesi scorsi, prima un colloquio per essere inseriti nel progetto e poi un percorso formativo sia teorico sia pratico, i ragazzi coinvolti (due operatori di servizio con tirocinio extracurricolare retribuito, due ragazzi in formazione con tirocinio socializzante, due volontari, due tutor, un job coach e due ragazze attualmente in formazione) a partire da inizio novembre daranno vita ai servizi veri e propri di "Vicini x caso".

I cittadini potranno chiamare il numero 3358248568 dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 12 e avanzare al gruppo dei ragazzi e ragazze coinvolti le loro richieste relativamente a servizi quali la spesa a domicilio, il ritiro e la consegna di farmaci e di ricette mediche, il disbrigo di pratiche fiscali e burocratiche e il ritiro di indumenti in lavanderia. La richiesta verrà registrata e gestita dai ragazzi stessi che poi, anche in base alle esigenze del cittadino che li ha contattati, sbrigheranno i ritiri e le consegne previste ogni martedì e giovedì dalle 14 alle 17,30. Il servizio di consegna e ritiro è gratuito e non sarà richiesto alcun servizio aggiuntivo per la chiamata. 

I partner

Naturalmente per la buona riuscita del progetto, coordinato da Silvia Togno, sono necessari alcuni partner a livello locale e hanno aderito, in tal senso Acli Sondrio, Farmacia Biglioli, Supermercato Carrefour Le Rocce e Salumificio Mottolini. Anche altri soggetti possono effettuare una donazione a favore del progetto (qui).

"Un'iniziativa bellissima - ha sottolineato Emilio Mottolini dell'omonimo salumificio - che crea un collegamento tra il mondo produttivo e la parte sociale della società. Speriamo questo sia solo l'inizio e nascano altre collaborazioni di questo tipo".

L'entusiamo dei ragazzi

Nel corso della conferenza stampa è stato proiettato anche un video in cui i ragazzi coinvolti in "Vicini x caso" hanno espresso tutto il loro entusiasmo per essere protagonisti in prima persona di questa iniziativa: "Un'occasione per potermi mettere in gioco", ha evidenziato la 24enne Melissa, e "un modo per rendere il mondo migliore e regalare un sorriso al prossimo" secondo il quasi 21enne Riccardo.

DSCN3539-2

"Siamo molto contenti - ha evidenziato Federico Marveggio, presidente di Forme Impresa sociale - di un progetto che abbiamo visto crescere giorno dopo giorno e che ha visto i giovani coinvolti trovare la loro strada attraverso un servizio innovativo e che ci aiuta a rispondere alle esigenze del territorio". 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con "Vicini x caso" i ragazzi disabili a sostegno della comunità locale

SondrioToday è in caricamento