rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Caso intricato

Scuola Munari: la sezione Blu rimane nel salone dell'asilo fino a fine anno scolastico

Nuovo incontro tra genitori, Comune e dirigente il 18 aprile. Intanto le minoranze presentano un'interpellanza urgente con risposta scritta

Nulla di fatto nell'incontro di sabato alla scuola Munari tra la dirigente scolastica Maria Concetta Rosafio, l'assessore all'istruzione del Comune di Sondrio Marcella Fratta e i genitori degli alunni della sezione Blu della stessa scuole dell'infanzia che, al ritorno dalle vacanze di Pasqua, si sono visti "sfrattati" dalla loro aula e spostati nel salone dell'edificio (fino a quel momento adibito ad attività comuni), per la necessità di ripristinare il refettorio (collocato proprio nella loro vecchia aula) dove i bambini consumano i pasti.

Secondo quanto riferito da uno dei genitori presenti (in tutto circa una quarantina), infatti, la dirigente ha spiegato che i provvedimenti che ha preso sono stato determinati dalla sua volontà non appena si è accorta della situazione, visto che il ripristino del refettorio è previsto obbligatoriamente dalle norme in tema di edilizia scolastica.

I genitori, però, dal canto loro hanno fatto notare come, per sanare un'irregolarità ne venga fatta emergere un'altra ugualmente grave visto che in relazione alle norme sull'edilizia scolastica laddove ci sia una materna con quattro sezioni servono addirittura due saloni adibiti ad attività comuni e non uno come si verifica ora.

Dal canto suo l'assessore Marcella Fratta ha presentato una bozza progettuale che ipotizzerebbe, per l'anno prossimo, di realizzare una quarta aula accorpando il locale spogliatoio delle maestre con l'attuale aula che i bambini usano per i progetti di pittura

"È apparso evidente come stiano in qualche modo cercando di gestire, a nostro avviso in maniera confusa e poco lineare - ha evidenziato il rappresentante dei genitori -, una situazione assolutamente irregolare che si è venuta a creare a seguito della chiusura nel 2022 della materna a Triangia. Anche con la soluzione proposta dall'assessore Fratta, soluzione tampone di un anno utile a poi ridurre di nuovo la scuola a sole tre sezioni, visto che per quest'anno le iscrizioni per il prossimo anno sono state già prese, rimane il problema del doppio salone e pure di adeguare i servizi igenici".

Vista questa situazione di stallo, con i bambini della sezione Blu che rimarranno nel salone fino alla fine dell'anno scolastico, è stato fissato un nuovo incontro per il prossimo 18 aprile alla presenza anche dei tecnici del Comune e di Ats della Montagna. Tra l'altro vista proprio la situazione attuale e le irregolarità evidenziate dai genitori potrebbe essere addirittura a rischio la quarta sezione per il prossimo anno scolastico e questo comporterebbe, per la scuola Munari, non confermare le nuove iscrizioni già accettate. 

L'interpellanza

Il caso, intanto, diventa anche politico con l'interpellanza (con richiesta di risposta scritta) presentata dai consiglieri di minoranza del Pd e di Sondrio Democratica in cui si chiede al sindaco Marco Scaramellini e alla sua giunta 

  • un’informativa dettagliata e puntuale della situazione rappresentata, delle difformità rilevate, delle eventuali violazioni e delle cause che hanno generato tale situazione e indotto la Dirigente ai provvedimenti d’urgenza determinati in data 02/04 u.s.;
  • di attivarsi tempestivamente per accertarsi e dare rassicurazione all’utenza che l’attuale situazione  e le dotazioni della struttura della Scuola dell’Infanzia Munari siano adeguate e conformi, in considerazione del numero di bambini frequentanti e del numero di sezioni presenti, rispetto alle normative di riferimento.
  • se siano in fase di valutazione e/o realizzazione eventuali interventi di adeguamento utili al ripristino della fruizione di adeguati spazi, comuni e non, per tutti i bambini attualmente frequentati il plesso scolastico e quale sia la tempistica in merito a tali possibili interventi, tenuto conto anche dei numeri e della natalità cittadina degli ultimi anni;
  • di voler fornire celermente, in considerazione delle cogenti scadenze per le iscrizioni al prossimo anno scolastico, adeguata e tempestiva informazione circa la costituzione o meno della quarta sezione presso la Scuola Munari per l’anno scolastico 2024/2025, consentendo eventuali scelte alternative alle famiglie che sono in attesa di conferma della loro iscrizione;
  • di valutare la riapertura del plesso di Triangia, anch'esso facente parte dell'I.C. Paesi Retici, per l'anno scolastico 2024/2025, viste le richieste delle famiglie e l'inadeguatezza degli spazi alla Munari evidenziata dalla Dirigente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Munari: la sezione Blu rimane nel salone dell'asilo fino a fine anno scolastico

SondrioToday è in caricamento