rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Primi passi

Sondrio, ecco come rinasceranno quattro edifici nell'area del Moncucco

Per il progetto denominato "Monte Salute" sono stati stanziati quasi 20 milioni di euro

Nuova vita all'area dell'ex ospedale psichiatrico al Moncucco di Sondrio: la garantiscono gli interventi "raggruppati" nel progetto "Monte Salute" e che sono stati presentati in un'apposita commissione consiliare dopo l'approvazione del progetto di fattibilità tecnica-economica avvenuto alla fine dello scorso mese di gennaio.

I quattro edifici

L'area comprende numerosi edifici e si inizierà a intervenire su quattro di essi:

  • la ex direzione ospiterà un ostello etico, con al piano terra una sala lettura e la possibile creazione di spazi dedicati a bar e ristorazione che possano richiamare anche la cittadinanza per godere la vista del capoluogo dal suo “balcone naturale”. Ai piani superiori dell’ex direzione verranno ospitate invece camerate con bagni condivisi e camere più piccole per un uso “privato” con bagno incluso. Verranno inoltre abbattute le barriere architettoniche e il totale di posti letto previsti è di 45
  • l'edificio "Gemelli" sarà destinato a diventare una struttura di co-housing per il medio e lungo periodo ad esempio, per poter intercettare le necessità di docenti provenienti da fuori città, ma non solo.
  • l’edificio che ospitava le cucine, questo verrà riconvertito in una struttura per l’assistenza sociosanitaria di persone con disabilità per un totale di 10 posti letto.
  • la chiesetta verrà ristrutturata rispettando i vincoli imposti dalla sovrintendenza

Inoltre, verranno riqualificate anche le aree verdi, verrà realizzato un viale, e anche un parcheggio interrato con colonnine per la ricarica di auto elettriche. Tutti gli edifici verranno riqualificati prevedendo per loro l'utilizzo di fonti rinnovabili e, dunque, la quasi totale autonomia energetica. I progetti sono stati realizzati da Advancede engennering e presentati dagli architetti Lisa Secreti e Alberto Cariboni.

L'area è di proprietà di Asst Valtellina e Alto Lario, ma il Comune di Sondrio sta sottoscrivendo una convenzione con l'ente per acquisire il diritto di superficie per i prossimi 99 anni.

I costi

Inizialmente, l’importo stanziato per questi interventi è stato di 15,5 milioni di euro di cui 14 da fonti Fest e altri 1,4 dal fondo termico Gse. Cifre, queste, che sono poi state incrementate di altri 2,4 milioni provenienti da un fondo regionale e di altri 1,6 milioni del fondo termico Gse.

Il cronoprogramma

Il progetto esecutivo dovrebbe ricevere il via libera tra fine anno e inizio 2025 e poi ci vorranno circa quattro anni per completare i lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, ecco come rinasceranno quattro edifici nell'area del Moncucco

SondrioToday è in caricamento