rotate-mobile
In diverse zone della città

Sondrio: al via il primo lotto di lavori per la manutenzione di strade e marciapiedi

Nel 2024 saranno investiti 2,5 milioni di euro per risolvere le criticità sulle pavimentazioni stradali

A poche settimane dall'annuncio dello stanziamento record per interventi di manutenzione diffusa su strade e marciapiedi, in città e nelle frazioni, di 1,5 milioni di euro dall'avanzo di amministrazione che saliranno a 2,5 entro la fine dell'anno, è pronto a partire il primo lotto per 360 mila euro.

Dai sopralluoghi e dalle segnalazioni sono state rilevate situazioni di criticità per le quali è necessario intervenire con tempestività allo scopo di garantire la sicurezza di pedoni, ciclisti e automobilisti, ripristinando gli strati di usura e, in alcuni casi, ricostruendo le pendenze per un corretto smaltimento delle acque. Saranno interessati dai lavori gli incroci di via Europa con via dell'Industria e via Germania, tratti delle vie dell'Industria ed Europa e tutta la via Germania, nella zona dell'Agneda; il tratto di via Torelli compreso tra via Reghenzani e il Bocciodromo, i parcheggi di quest'ultimo e di via Maffei nella zona sud. E ancora il tratto di via Nervi in prossimità della fermata dell'autobus e quello di via Bassi a partire dall'incrocio con via Fumagalli, tutta via Pio Rajna, un tratto di via Vanoni e l'accesso al parcheggio Torelli e all'asilo nido comunale. Nei giorni scorsi si è inoltre intervenuti su parte della via Ventina. È in fase di definizione il progetto per la sistemazione di via Don Guanella.

"Partiamo con questo primo lotto e subito dopo proseguiremo con i successivi - spiega l'assessore ai lavori pubblici Simone Del Marco -, con l'obiettivo di raggiungere tutte le zone della città e delle frazioni che necessitano di manutenzione, a completamento di quanto abbiamo effettuato. Già nei prossimi giorni procederemo con altri appalti per ripristinare alcune vie che sono state interessate da scavi delle imprese dei sottoservizi per circa mille metri quadrati. In questo 2024, grazie ai 2,5 milioni di euro a disposizione, in parte già stanziati, promuoveremo interventi straordinari per rimediare alle conseguenze dei numerosi cantieri aperti da imprese private. In alcune zone, infatti, prima di procedere dovremo attendere la conclusione di lavori attualmente in corso, o che stanno per partire, per non vanificare i nostri interventi: stiamo valutando uno a uno gli interventi, verificando come sempre anche la situazione dei sottoservizi. La nostra intenzione è di procedere in modo da evitare, per quanto possibile, altri scavi, a meno che non si verifichino guasti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio: al via il primo lotto di lavori per la manutenzione di strade e marciapiedi

SondrioToday è in caricamento