rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Riqualificazione complessiva

Sondrio, la scuola Torelli verrà completamente rimessa a nuovo

Il primo slot di interventi, che saranno realizzati nel 2023 per un importo di 2,3 milioni di euro, riguarderà la messa a norma e l'efficientamento energetico dell'edificio

Un intervento complessivo del valore di 5 milioni di euro, suddiviso in almeno due fasi, per rifare completamente il look alla scuola media Torelli e renderla più sicura, efficiente e confortevole per studenti e insegnanti: i progetti sono stati presentati oggi a Palazzo Pretorio nel corso di una conferenza stampa tenuta dal sindaco Marco Scaramellini e dall'assessore ai lavori pubblici Andrea Massera.

Il primo slot

Innanzitutto, verranno realizzati interventi di messa a norma ed efficientamento energetico della scuola: sulla facciata nord verrà realizzato un cappotto esterno con stiferite, un materiale di isolamento termico ad alta prestazione, mentre sulla facciata sud il cappotto, sempre con stiferite, sarà interno. Verranno sostituiti i serramenti con tipologie in alluminio a taglio termico e vetrature a doppia camera, mentre sulla facciata sud verranno collocati dei frangisole verticali a veneziana elettromeccanici in alluminio.

Sempre a proposito dell'efficientamento energetico, la scuola verrà dotata di una nuova copertura ventilata in lamiera con coibentazione in polyiso (materiale termoisolante) e sarà realizzata la manutenzione del cemento armato a vista con pulizia, consolidamenti e verniciature protettive. L'edificio, in più verrà dotato di un nuovo impianto di riscaldamento con radiatori in acciaio, di nuovi impianti di trattamento dell'aria, con un sistema di ventilazione meccanica, di nuovi vani dedicati e piattaforme esterne e, inoltre, verranno realizzate opere di adeguamento dell'impianto elettrico.

Come sarà la facciata nord della scuola media Torelli

La scuola verrà dotata di un impianto di videosorveglianza, di porte tagliafuoco (compartimentazioni Rei), di impianti di rilevazione e segnalazione anti-incendio. Inoltre, verranno insonorizzate le aule di musica e di canto.

A proposito di accessibilità di tutti gli spazi scolastici, verranno realizzati una piattaforma montascale per l'accessibilità interna alle aule speciali del piano seminterrato, una nuova rampa per l'ingresso degli studenti dal giardino interne, altre rampe interne per gli spogliatoi e la palestra, opere di accessibilità dei servizi igienici per i disabili e nuovi servizi igienici per i disabili su ogni piano dell'edificio.

I costi di realizzazione dei lavori di questo primo slot si aggira sui 2,3 milioni di euro di cui 922 mila ottenuti dal Ministero dell'Istruzione sul piano triennale di edilizia scolastico 2018-2020 (l'amministrazione ha presentato domanda nel 2018 ricevendo risposta positiva nel 2021); 1,090 milioni di euro da fondi comunali (700 mila su Aqst 2020 e 390 mila su Aqst 2022); e 277 mila circa da fondi Gse del conto termico. La progettazione degli interventi è stata portata avanti da Luca, Giulio e Paola Gadola, da Ernesta Croce e Daniele Fornè, e importante è stato anche il contributo degli architetti dell'Ufficio Tecnico del Comune Cristian Ramponi e Succetti.

Un altro dei rendering presentati oggi

Il cronoprogramma

Approvato il progetto definitivo di questo primo slot di interventi, la gara d'appalto verrà condotta entro fino 2022, mentre i lavori verranno realizzati nel 2023 e dureranno 42 settimane: si interverrà per step con gli interventi più impattanti che verranno programmati durante le vacanze estive in modo tale da non costringere gli studenti della scuola media Torelli a lasciare il proprio istituto.

Il secondo slot

In una seconda fase verranno realizzati altri lavori, già progettati e che porteranno il totale dell'importo necessario a 5 milioni di euro. Tra questi interventi sull'auditorium (per il quale si stanno conducendo studi sull'acustica, al momento non ottimale per i cori) e sugli spazi comuni dell'istituto, senza dimenticare l'accessibilità, visto che tra i progetti c'è anche quello di un ascensore esterno.

Tutto questo senza dimenticare un ulteriore finanziamento appena ottenuto dall'amministrazione comunale per l'importo di 1,5 milioni di euro e che verrà utilizzato per la costruzione di una seconda palestra collegata con quella già esistente.

Con i lavori del secondo slot scuola e auditorium avranno due ingressi diversi

Opportunità per tutti

"Si tratta di un intervento di particolare interesse - ha sottolineato il sindaco Marco Scaramellini - visto che stiamo parlando del plesso più importante in città per dimensioni e numeri. L'edificio, realizzato tra il 1971 e il 1975, ha anche un pregio architettonico, ma non ci sono mai stati interventi di manutenzione straordinaria o di upgrade energetico. Ora è stato compiuto un bel lavoro, rispettoso del disegno architettonico originale, ma che rende la scuola bella, confortevole e al passo con i tempi. Siamo soddisfatti: si tratta dell'ultimo intervento di una lunga serie effettuati sulle scuole della città".

"Abbiamo voluto valorizzare ulteriormente l'edificio - ha fatto eco l'assessore ai lavori pubblici Andrea Massera - e dare un'ulteriore opportunità non solo agli studenti, ma a tutta la città. Si tratta di uno degli interventi più significiativi di edilizia scolastica, a vantaggio di studenti e di chi insegna. In questa prima fase ci siamo concentrati e abbiamo dato priorità alle aule, ma poi interverremo anche sugli spazi comuni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, la scuola Torelli verrà completamente rimessa a nuovo

SondrioToday è in caricamento