menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, al via i lavori per la completa riqualificazione del condominio "La Piastra"

Un progetto da un milione e mezzo di euro per cambiare volto all'edificio più rappresentativo del quartiere

Un finanziamento da un milione di mezzo di euro e un anno di lavori per riqualificare il condominio "La Piastra", l'edificio che più di tutti gli altri identifica il quartiere, il suo ideale centro, fino a pochi anni fa anche dal punto di vista direzionale commerciale. L'intervento, ormai pronto a partire, è uno fra i più strategici all'interno del "Bando periferie" e contribuirà a cambiare volto all'intera zona insieme alle altre opere e iniziative previste, come i percorsi ciclopedonali di via Maffei e via Giuliani e i vialetti all'interno delle aree verdi, già completati, il ponte ciclopedonale sul Mallero per il collegamento con il Parco Bartesaghi, la nuova illuminazione pubblica, il sistema di videosorveglianza, il giardino e il parcheggio che verranno realizzati in via Gianoli, la sistemazione di quelli esistenti in via del Cugnolo, nei pressi della Casa di riposo. 

«Si tratta di un'opera importante - sottolinea l'assessore ai Lavori pubblici Andrea Massera -, fondamentale per il completamento dell'intervento complessivo previsto dal "Bando periferie". Attraverso il suo edificio più rappresentativo, che accoglie chi vi entra, il quartiere si mostrerà più ordinato e moderno. Il nostro auspicio è che gli spazi riqualificati possano attrarre imprenditori intenzionati a rivitalizzarli aprendo nuove attività commerciali, offrendo servizi e nuove opportunità sia per gli abitanti della Piastra che per tutti i cittadini di Sondrio».

Quello sul condominio "La Piastra" è uno degli interventi inseriti nel "Bando periferie" che prevedono la partecipazione dei privati, insieme a quelli promossi da Aler su tre condomini di sua proprietà, dalla Croce Rossa per la realizzazione della nuova sede e dal Bocciodromo per l'intervento di ampliamento e di installazione di una nuova centrale termica.

Tra le numerose opere previste rientrano il completo rifacimento della piazza pedonale in porfido, interventi strutturali sulle coperture, sostituzione degli infissi, finiture esterne, tinteggiatura, sistemazione del tunnel di collegamento, revisione di tutta l'impiantistica, compresa la pubblica illuminazione, la sostituzione di ascensori e scale mobili.

«Il progetto è finalizzato alla riqualificazione edilizia e strutturale - spiega il progettista Amos Baggini -, una condizione fondamentale per la riqualificazione urbanistica prima e direzionale-commerciale poi. L'adeguamento dell'edificio è stato individuato quale elemento trainante e di riferimento per tutte le altre opere previste nel "Bando periferie"». 

L'intervento prevede un investimento di 1,5 milioni di euro, di cui 1,450 quale contributo statale sul "Bando periferie" e 50 mila euro a carico del condominio, che garantirà inoltre gli anticipi sugli stati di avanzamento grazie all'apertura di un'apposita linea di credito.

«Sono molto felice per il prossimo avvio dei lavori per la riqualificazione del complesso - è il commento dell'amministratore del condominio Giorgio Beraldo -: è stato un lavoro di squadra che ha visto l'impegno di diverse figure. In particolare vorrei ringraziare i progettisti, il Comune di Sondrio e il Credito Valtellinese che ci ha consentito di procedere con l'intervento attraverso un finanziamento dedicato. Si tratta del primo passo del percorso che tutti auspicano per riportare l'interesse sulle aree commerciali della Piastra e giungere alla riapertura di negozi chiusi da molti anni».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento