Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Sondrio, il mercato di Campagna Amica del venerdì si trasferisce in corso Italia e piazza Campello

Lo spostamento legato alla chiusura per lavori di piazza Cavour e agli eventi in piazza Garibaldi

Da dopodomani, venerdì 11 giugno, il mercato di Campagna Amica cambia temporaneamente (di nuovo) sede: lo spostamento in corso Italia e piazza Campello si rende necessario dopo la chiusura di piazza Cavour (sua naturale collocazione) e il calendario di eventi estivi in piazza Garibaldi. Invariato, invece, quello di sabato nella struttura coperta di piazzale Bertacchi, di fronte alla stazione.

La rete provinciale di Campagna Amica

L’AgriMercato del venerdì è parte, con Campagna Amica, della più ampia rete di vendita diretta europea gestita direttamente dagli agricoltori” rimarca Silvia Marchesini, presidente di Coldiretti Sondrio. Oltre al duplice appuntamento a Sondrio, i produttori di Campagna Amica danno vita anche ai mercati agricoli di Morbegno (via V Alpini, il giovedì) Tirano (viale Cappuccini/Piazza delle Torri, sempre il giovedì) e Bormio (piazza Cavour, ogni due domeniche).

Gli AgriMercati che si svolgono nel comprensorio provinciale sono gestiti dall’Associazione AgriMercato che associa i produttori della provincia di Sondrio, tutti aderenti a Campagna Amica e uniti da un principio fondante: agevolare i consumatori nel fare la spesa in modo sostenibile e responsabile, acquistando prodotti agricoli di stagione, selezionati con cura, sempre freschi e di origine italiana garantita.

I principi alla base della vendita dei prodotti agricoli

Anche a Sondrio si opera attraverso principi chiave come la rintracciabilità, la valorizzazione della filiera corta e la promozione dei prodotti tipici del territorio valtellinese e chiavennasco: principi garantiti anche nel difficile tempo di pandemia in cui, anzi, la presenza dei Mercati Agricoli offre ai consumatori la possibilità di fare la spesa in sicurezza e “a chilometro zero”.

Le scelte e i principi che guidano Campagna Amica trovano grande riscontro sia nei consumatori che nelle amministrazioni locali che appoggiano e sollecitano le nostre iniziative per creare nuovi mercati e proporre eventi e momenti di aggregazione. - prosegue Silvia Marchesini - L’attenzione e l’informazione sulla qualità, territorialità e stagionalità dei prodotti e sulla tracciabilità dei cibi rappresentano non solo un motore di sviluppo dei sistemi locali ma anche un modello produttivo estremamente attento e sensibile riguardo ai temi della salute, della salvaguardia ambientale e della promozione delle peculiarità rurali del nostro territorio montano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, il mercato di Campagna Amica del venerdì si trasferisce in corso Italia e piazza Campello

SondrioToday è in caricamento