menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di San Giovanni Bianco

L'ospedale di San Giovanni Bianco

Sanità, Alta Valtellina e Val Brembana unite dalla battaglia in difesa degli ospedali di montagna

Nei prossimi giorni a Sondrio un incontro tra i rappresentanti del comitato pro-Morelli ed i sindaci di San Pellegrino Terme e Olmo al Brembo preoccupati per «la progressiva chiusura dei servizi nell'ospedale di San Giovanni Bianco»

Una delegazione di sindaci ed amministratori pubblici della Val Brembana, in provincia di Bergamo, ha chiesto di incontrare a Sondrio, nella serata di mercoledì 9 settembre 2020, l’avvocato Ezio Trabucchi (fautore del pool giuridico del comitato pro-Morelli) e il dottor Giuliano Pradella (del comitato scientifico) al fine di confrontarsi sugli aspetti giuridici e medici relativi alla questione “sanità di montagna”, alla luce soprattutto dell’esperienza in corso riguardante il “Morelli” di Sondalo.

A preoccupare fortemente gli amministratori della Val Brembana, in particolare i sindaci Vittorio Milesi di San Pellegrino Terme e Carmelo Goglio di Olmo al Brembo, è la situazione del “loro” ospedale di San Giovanni Bianco, vista, come hanno denunciato gli stessi sindaci, «la progressiva chiusura e ridimensionamento dei servizi presso il presidio ospedaliero, con grave compromissione del diritto alla salute dei cittadini della Valle Brembana».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Coronavirus

Covid, la Lombardia spera di tornare gialla: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento