rotate-mobile
Situazione critica

Siccità: "In Lombardia situazione sempre molto preoccupante"

Lo ha ribadito oggi l'assessore regionale Massimo Sertori, sottolineando ancora una volta l'importanza dell'accordo raggiunto con i gestori idroelettrici per garantire il primo raccolto

"La situazione in Lombardia è molto preoccupante sia per quanto riguarda l'acqua a uso irriguo, sia per ciò che concerne i livelli dei laghi": così l'assessore alla montagna, enti locali e piccoli Comuni di Regione Lombardia Massimo Sertori, sull'emergenza siccità, a margine del tour delle "Aree Interne" oggi a Palazzo Gallio, a Gravedona e Uniti, sede della Comunità Montana Valle del Lario e del Ceresio.

Zero neve

"Va sempre evidenziato - ha proseguito Sertori - che in questo momento abbiamo 'zero neve' sulle montagne, quando in questo periodo lo scorso anno rilevavamo l'equivalente di 170 milioni di metri cubi di neve. Siamo al 61% in meno della risorsa idrica rispetto allo storico".

"Da mesi stiamo lavorando per salvare almeno il primo raccolto - ha aggiunto l'assessore - e in quest'ottica, importantissimo è l'ultimo accordo che abbiamo fatto con i gestori idroelettrici: sul bacino dell'Adda, saranno riversati qualcosa come 5 milioni e 600 mila metri cubi al giorno di acqua turbinata sulle dighe che arriverà sul lago di Como e alimenterà il bacino d'acqua. Confermato anche il milione di metri cubi fino alla fine di luglio per quanto riguarda il lago d'Iseo, quindi il bacino dell'Oglio. Questi sono importanti accordi che ci consentono di sfruttare al massimo la poca acqua che c'è, con l'obiettivo, ripeto, di salvare almeno il primo raccolto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siccità: "In Lombardia situazione sempre molto preoccupante"

SondrioToday è in caricamento