rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Attualità

Sondrio, l'asilo Angelo Custode trasloca dai salesiani

Spazi più ampi e moderni hanno convinto la titolare Francesca Gusmeroli allo spostamento: "È un dispiacere spostare la sede della scuola ma non potevamo non cogliere l'occasione di usufruire di uno spazio di recente ristrutturazione, adeguato alle nostre esigenze. I bambini si sentiranno accolti in un ambiente su misura"

Dopo lo "scossone" di un anno fa il domino delle scuole dell'infanzia private di Sondrio registra una nuova spinta di assestamento. La scuola dell'infanzia "Nuovo Angelo Custode" di Sondrio, infatti, trasloca, trasferendosi in quella villa di proprietà dei salesiani, sede per 58 anni della scuola dell’infanzia “Maria Enrichetta Viganò”, gestita da sempre dalle suore Figlie di Maria Ausiliatrice, chiusa nel luglio 2020 per difficoltà economiche.

Sempre un anno fa anche la parrocchia Santi Gervasio e Protasio, proprietaria da sempre dell'asilo "Sacro Cuore" di via Angelo Custode, aveva espresso la volontà di chiudere l'attività, provata dagli elevati costi di gestione. Allora furono le famiglie dei bambini iscritti a trovare una soluzione, contattando personalmente Francesca Gusmeroli, già titolare di due strutture analoghe nel Sondriese. Nacque così, nel settembre 2020, il "Nuovo Angelo Custode", capace di accogliere più di 40 bambini, compresi quelli "rimasti a piedi" dalla chiusura del vecchio Auxilium.

Oggi, a distanza di un anno, la decisione di "unire" sforzi e spazi, per offrire ai bambini ed alle maestre, uno nuovo ambiente di gioco e di crescita. "È stato un onore poter prendere in gestione, un anno fa, la struttura dell'Angelo Custode. Un angolo storico e vissuto, nel cuore della nostra città. È un dispiacere spostare la sede della scuola ma non potevamo non cogliere l'occasione di usufruire di uno spazio di recente ristrutturazione, adeguato alle nostre esigenze. La nostra didattica si basa molto sulle attività all'aria aperta, il grande cortile recintato sarà il luogo perfetto per far divertire e sperimentare i nostri bambini" ha commentato la psicologa sondriese.

Cambia la struttura ma non l'impronta educativa. Nei giorni scorsi le famiglie già iscritte hanno avuto modo di visionare la nuova struttura. "Il nostro obiettivo è mantenere lo spirito con cui abbiamo iniziato, mettendo sempre al centro la cura dei bambini anche in questo nuovo contesto. Vogliamo continuare ad offrire un servizio utile e di qualità alle famiglie e alla comunità" ha aggiunto Francesca Gusmeroli. "Infine vorrei ringraziare chi ha reso possibile questo passaggio, le famiglie per la fiducia, il parroco don Christian Bricola, la Casa salesiana, Michele Rigamonti, Tatiana Parolo e l'equipe delle insegnanti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, l'asilo Angelo Custode trasloca dai salesiani

SondrioToday è in caricamento