Attualità

Tre sci alpinisti sorpresi da una valanga sul Monte Torena

Altra giornata intensa quella di oggi, domenica 21 febbraio, per la VII Delegazione Valtellina Valchiavenna del Soccorso alpino

Ennesima giornata intensa quella di oggi, domenica 21 febbraio, per la VII Delegazione Valtellina Valchiavenna del Soccorso alpino.

La Stazione di Aprica è stata allertata nella tarda mattinata per un distacco di neve sulla cima del Monte Torena, sulle Orobie nel territorio comunale di Teglio, a 2528 metri di altitudine. La neve ha coinvolto in parte tre persone, appartenenti a due diversi gruppi di sci-alpinisti. Hanno subito chiesto aiuto, la centrale ha allertato il Cnsas - Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico e il Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza. Pronti a partire anche i tecnici della Stazione di Sondrio. Sul posto è arrivato l’elisoccorso di Bergamo, che ha portato le squadre in quota. È intervenuta anche l’unità cinofila da ricerca in valanga (UCV) del Cnsas. Le tre persone infortunate sono state trasportate in ospedale per accertamenti dall’elisoccorso di Brescia di Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza). Dopo avere escluso il coinvolgimento di altre persone, le squadre sono rientrate.

Val Gerola, sci alpinista infortunato

Verso le 12:30, attivazione per la Stazione di Morbegno, per soccorrere uno sci-alpinista infortunato in Val Gerola, sul Monte Salmurano, a poche decine di metri dalla cima. Aveva un trauma a una spalla. Sono partite le squadre territoriali a piedi e poi è arrivato sul posto l’elisoccorso di Bergamo. L’uomo è stato recuperato e portato in ospedale. Intervento concluso intorno alle 14:30

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre sci alpinisti sorpresi da una valanga sul Monte Torena

SondrioToday è in caricamento