Sbrighes..un progetto per riavvicinarsi in sicurezza

Questo progetto ha creato varie iniziative nel tiranese per sostenere le famiglie nella gestione dei figli ma anche per regalare un momento di condivisione e spensieratezza agli anziani del paese.

Il progetto Sbrighes ha pensato ad eventi ed iniziative creati per costruire nuove forme di partecipazione sul territorio. Questo progetto vede protagoniste varie iniziative, rivolte in particolare ai soggetti che sono stati maggiormente colpiti dal distanziamento sociale dovuto all'emergenza sanitaria.

 A Tirano, nella frazione di Baruffini sono ripresi gli incontri presso lo Spazio Cortesia. Gli anziani del posto hanno ripreso il gioco delle carte.. in sicurezza, questo fa capire che ci stiamo avvicinando ad una nuova fase post Covid-19.
ll progetto offre anche un insieme di Servizi innovativi che vanno ad integrarsi ai servizi tradizionali già esistenti. Se non conosci questa iniziativa e vuoi avere maggiori info contatta Spazio Cortesia al numero 345 0288485 (Deborah Occhi). 

TUTTI IN PISTA è un altra attività pensata in questo progetto che consiste in un bando per supportare le famiglie nella cura dei propri figli. 
 

In questa estate particolare il nuovo progetto consiste in  un MICROPROGETTO LA SCIENZA E L'ARTE PER LA CITTADINANZA: LEONARDO DA VINCI: I bambini del microprogetto si divertono al CentroEstivo di Tirano. La collaborazione di Sbrighes con il campo estivo nasce per affrontare al meglio la ripresa della quotidianità dei bambini dopo l'emergenza valorizzando la rete comunitaria che insieme trova nuove soluzioni.
Alle famiglie viene riconosciuto un premio economico per realizzare un progetto per le famiglie e la comunità che può prevedere in caso di necessità l’ingaggio di un professionista educativo.

Tornano "Le Strade della Condivisione" in una nuova veste estiva a Tirano. 
Con il claim "TOGHETER IS BETTER" il progetto vuole contrastare la povertà educativa promuovendo le competenze scolastiche per bambini e ragazzi in situazione di vulnerabilità che hanno risentito maggiormente dell'assenza della frequenza scolastica.
Le Strade della Condivisione vogliono fare una chiamata doppia alla comunità:
da una parte i bambini e i ragazzi delle scuole elementari e medie e dall'altra si ricercano volontari.
Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione di Sbrighes con Caritas, Servizio Sociale di Tirano, Ass. Bambini nel Mondo, Anolf e l'I.C. di Tirano, ed è rivolto ai bambini e ragazzi della Scuola elementare e media che possono fare i compiti delle vacanze in compagnia di Sbrighes. Nell'arco della giornata è prevista anche un ora di laboratorio creativo.
L'associazione cerca degli insegnanti oppure ex- insegnanti che possano diventare volontari per aiutare i bambini durante lo svolgimento dei loro compiti estivi.
Le attività si svolgeranno presso il Local Hub in P.zza Trombini 5 a TIrano (1° piano di Palazzo Foppoli) dal 24 AGOSTO AL 12 SETTEMBRE dal Lunedì al Venerdì nei seguenti orari:
- MATTINO: dalle 9 alle 11.30
- POMERIGGIO: dalle 16 alle 18.30
I bambini saranno divisi in turni con minimo di 2 ingressi per bambino a settimana (mattina e/o pomeriggio).
Per partecipare l'iscrizione è OBBLIGATORIA. Il servizio sarà GRATUITO.
Per iscriversi basta inviare una mail o chiamare uno a scelta dei contatti qui sotto riportati:
Caritas: Giudice Simona giudicesimona2@gmail.com - 349 / 7196658
Sbrighes: Mariotti Allison allison.mariotti@sbrighes.it - 348 / 2520664
Servizio Sociale di Tirano: Quadrio Valentina 0342 708550

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

sbrighes-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolti da una colata di fango, almeno tre morti in Valmalenco

  • Chiavenna in lutto per la tragica morte di Filippo

  • Tresenda, ritrovato un cadavere nell'Adda

  • Travolti e uccisi da una frana a Chiareggio: tre morti tra cui una bambina

  • Futuro del Morelli, anche Pedrazzi scrive a Fontana: «Si valuti strategia alternativa»

  • Tresenda, ha un nome la donna ritrovata senza vita nell'Adda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento