Sanità, tante segnalazioni di disservizi negli ospedali della provincia. Il comitato: «Fate un esposto»

Il comitato pro-Morelli: «Diversi cittadini, soprattutto dell’Alta Valle, ed operatori sanitari ci inviano numerose testimonianze della gravissima situazione attuale degli ospedali, in particolare, di Sondalo e Sondrio»

«Diversi cittadini, soprattutto dell’Alta Valle, ed operatori sanitari non solo dell’ospedale “Morelli” inviano al “Comitato a difesa della sanità di montagna - Io sto con il Morelli” numerose testimonianze e segnalazioni in merito a disservizi, o situazioni preoccupanti, relative alla gravissima situazione attuale degli ospedali, in particolare, di Sondalo e Sondrio. Al fine di evitare che il Comitato possa essere ritenuto, con un’interpretazione del tutto infondata e strumentale, un soggetto che alimenta le predette segnalazioni, si evidenzia che l’esposto (che non è né una denuncia né una querela) è la segnalazione che il cittadino può fare: all’Autorità Giudiziaria per sottoporre all’attenzione di quest’ultima fatti di cui ha notizia affinché la stessa Autorità valuti se ricorra un’ipotesi di reato oppure alla Prefettura riguardo la preoccupazione del venir meno o della diminuzione dei livelli essenziali di assistenza ospedalieraai sensi del Decreto del Ministro della Salute del 2 aprile 2015, n. 70».

È con queste parole che il “Comitato a difesa della sanità di montagna - Io sto con il Morelli” ha deciso di spiegare alla popolazione in che modo segnalare le difficoltà vissute in ambito sanitario negli ultimi mesi in provincia di Sondrio. «L’Esposto può essere anche anonimo, quindi non sottoscritto, in quanto può comunque dare impulso ad un’attività d’indagine con effetti diretti sul contenuto dei fatti esposti, seppure di ignota provenienza. La paura di una possibile ritorsione è la principale ragione per cui si fa ricorso agli Esposti anonimi e vi ricorre, tra gli altri, chi non vuole esporsi personalmente per la vicinanza al soggetto accusato, chi ha con questi rapporti di lavoro, chi non è sicuro delle proprie affermazioni e tuttavia spera che vengano eseguiti i dovuti accertamenti».

Esposto sottoscritto (firmato) alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sondrio

Chi vuole inviare un Esposto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sondrio con i propri dati anagrafici e sottoscrizione (Esposto firmato), può farlo spedendo l’Esposto tramite raccomandata a.r. al seguente indirizzo: Spett. le Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sondrio Via Giuseppe Mazzini, n. 34 23100 Sondrio oppure al seguente indirizzo PEC: dirigente.procura.sondrio@giustiziacert.it

Esposto sottoscritto (firmato) alla Prefettura di Sondrio

Chi vuole inviare un Esposto alla Prefettura di Sondrio, con i propri dati anagrafici e sottoscrizione (Esposto firmato), può farlo spedendo l’Esposto tramite raccomandata a.r. al seguente indirizzo: Spett.le Prefettura di Sondrio - Corso Vittorio Veneto, n. 27 23100 Sondrio oppure al seguente indirizzo PEC: protocollo.prefso@pec.interno.it

Esposto anonimo (non firmato)

Chi vuole inviare un Esposto anonimo alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sondrio oppure alla Prefettura di Sondrio, quindi senza propri dati anagrafici e sottoscrizione (Esposto NON firmato), può spedirlo, affrancando la busta con un francobollo di posta ordinaria, rispettivamente ai seguenti indirizzi:

- Spett. le Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sondrio Via Giuseppe Mazzini, n. 34 23100 Sondrio;

- Spett. le Prefettura di Sondrio - Corso Vittorio Veneto, n. 27 23100 Sondrio.

La richiesta del comitato pro-Morelli

Il sottoscrittore dell’Esposto (firmato o anonimo), se vuole, può dare comunicazione al “Comitato a difesa della sanità di montagna - Io sto con il Morelli”  dell’invio dell’Esposto stesso alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sondrio oppure alla Prefettura di Sondrio:

- spedendo l’Esposto firmato all’indirizzo PEC: avv.trabucchiezio@legalmail.it  (componente del “Comitato” stesso);

- spedendo l’Esposto non sottoscritto, affrancando la busta con un francobollo di posta ordinaria, al seguente indirizzo: avv. Ezio Trabucchi (componente del “Comitato” stesso), via Milano n. 38, 23032 Bormio (So).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morbegno piange Alberto Vinci, l'anima del Lokalino

  • Giro d'Italia, dopo la partenza da Morbegno i ciclisti protestano per pioggia e freddo: tappa accorciata

  • Coronavirus a scuola, tre nuove classi (con le insegnanti) in isolamento a Livigno

  • Il coprifuoco in Lombardia è ufficiale: firmata l'ordinanza, torna l'autocertificazione

  • Livigno annuncia l'apertura della stagione invernale 2020-2021

  • Ammutinamento dei ciclisti al Giro, il direttore di corsa Vegni: «Figuraccia, qualcuno pagherà»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento