Fase 2 a rallentatore: quasi 5 ore in treno da Chiavenna a Tirano. La denuncia della Cisl per i pendolari

Il referente settore Trasporti della CISL di Sondrio, Michele Fedele: «Ad oggi nessuna possibilità di raggiungere il posto di lavoro al mattino con il treno»

«Giungono alla CISL di Sondrio forti preoccupazioni da parte di alcuni lavoratori pendolari valchiavennaschi che al mattino devono raggiungere le sedi di lavoro in direzione Morbegno, Sondrio e Tirano, utilizzando il treno, e che oggi non trovano corse e coincidenze che permettano loro di raggiungere il posto di lavoro in orario utile». Ad annuciarlo il referente settore Trasporti della CISL di Sondrio, Michele Fedele, in riferimento alle difficoltà incontrate dai pendolari valchiavennaschi lungo le difficili giornate della "fase 2" dell'emergenza covid-19. Una preoccupazione  manifestata dai pendolari soprattutto in vista delle ulteriori riaperture delle attività produttive, a partire dal 18 maggio.

«Ad oggi, l'unico treno del mattino con partenza da Chiavenna è previsto alle ore 7,45 con arrivo a Colico alle ore 8,09, pertanto, per raggiungere Morbegno, Sondrio o Tirano, bisogna aspettare l'unica coincidenza con il treno che da Milano parte alle ore 9,20 e arriva a Tirano addirittura….. dopo mezzogiorno! In pratica: nessuna possibilità di raggiungere il posto di lavoro al mattino con il treno!» ha spiegato a Fedele

Neppure il servizio autobus aiuta i pendolari Valchiavennaschi a raggiungere in tempo il luogo di lavoro, infatti,  la corriera mattutina, che da Chiavenna effettua servizio fino a Sondrio, parte alle ore 8,00 giungendo a Sondrio  dopo le ore 9,30, cioè, un po' tardi rispetto all' orario di inizio delle attività lavorative, senza poi considerare il fatto che, come è noto, gli autobus, per contenere il rischio di contagio da coronavirus, hanno una capienza di carico persone ridotta alla metà e, dunque, è evidente la malaugurata possibilità per molti pendolari di rimanere “appiedati”.

«Non resta che sperare che Trenord valuti questa situazione e proceda programmando ulteriori corse utili a permettere ai pendolari Valchiavennaschi, che viaggiano diretti verso Morbegno, Sondrio o Tirano, di poter usufruire di una coincidenza che consenta loro di arrivare in tempo utile sul posto di lavoro» ha concluso il sindacalista della CISL.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Sondrio usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morbegno piange Alberto Vinci, l'anima del Lokalino

  • Coronavirus, in Lombardia in arrivo più restrizioni: stop a sport amatoriali e lezioni a distanza alle superiori

  • Coronavirus, focolaio tra medici ed infermieri del Morelli di Sondalo dopo una festa tra colleghi

  • Coronavirus a scuola, tre nuove classi (con le insegnanti) in isolamento a Livigno

  • Il coprifuoco in Lombardia è ufficiale: firmata l'ordinanza, torna l'autocertificazione

  • Coronavirus, ecco la nuova ordinanza di Regione Lombardia: più limitazioni per i bar e stop allo sport di contatto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento