rotate-mobile
Attualità

Riqualificazione alla Castellina, come sarà il nuovo il biglietto da visita di Sondrio

Iniziati i lavori di rigenerazione tra i due campi sportivi all'ingresso ovest della città. Previsti nuovi parcheggi, marciapiedi e piste ciclopedonali. Ecco cosa prevedono i progetti: le foto

Sondrio rifà il look al suo "biglietto da visita". Si comincia con la realizzazione di un parcheggio con 196 posti auto e si proseguirà con la realizzazione di nuovi tratti di marciapiedi e di piste ciclabili. L'intervento di riqualificazione nell'area Castellina, per una superficie rigenerata di 18.500 metri quadrati, ridisegna l'ingresso a Sondrio da ovest, rendendolo più funzionale e ordinato, con i servizi di cui necessita. I lavori sono iniziati nella mattinata di lunedì 25 settembre, lungo viale dello Stadio, con il taglio degli alberi che saranno sostituiti con nuove tipologie di piante.

Gli assessori all'Urbanistica, Ambiente e Mobilità, Carlo Mazza, e ai Lavori pubblici, Simone Del Marco, hanno illustrato alla stampa il progetto da 2,9 milioni di euro, interamente finanziato con fondi del Pnrr, in una zona molto frequentata che necessitava da tempo di essere sistemata. "Da anni pensavamo a questo intervento e grazie a questo finanziamento possiamo realizzarlo - ha affermato l'assessore Mazza -: nel nostro disegno questa zona rappresenta uno snodo fondamentale per la nostra viabilità, nel quale si inserisce anche il progetto del futuro sottopasso ciclopedonale per unire l'area al Parco Bartesaghi. Una connessione in continuità tra due aree sportive per un percorso ad anello: riqualifichiamo, potenziamo la mobilità ciclopedonale e, nell'ottica della smart city, installiamo la nuova illuminazione a Led adattiva, con sensori che si attivano al passaggio di pedoni e ciclisti. Un intervento molto importante non soltanto per questa zona ma per l'intera città, un bel biglietto da visita per chi arriva a Sondrio".

mazza del marco-2

Gli interventi

Nello specifico, l'intervento prevede la riqualificazione dell'intera area della Castellina, con la creazione di un ampio parcheggio sul lato sud del campo di calcio, la sistemazione della zona tra i due campi sportivi, il prolungamento della pista ciclopedonale lungo viale Stadio, fino a via Pittoni, e verso piazzale Fojanini per creare un raccordo ad anello con via Valeriana fino al Parco Ovest e alle scuole Torelli.

"Lunedì mattina è stato aperto il cantiere - ha spiegato l'assessore Del Marco -: i lavori dureranno circa un anno. La riqualificazione complessiva, la realizzazione di nuove piste ciclabili e di percorsi pedonali illuminati ne consentirà la fruizione anche nelle ore serali. Abbiamo pensato alla funzionalità, alle manutenzioni future ma anche all'aspetto estetico, dotando l'area di un ampio parcheggio e prevedendo nuove piantumazioni, in sostituzione degli alberi tagliati, per evitare il proliferare in futuro di radici orizzontali lungo il marciapiede e la pista ciclopedonale di viale Stadio che rovinerebbero la pavimentazione creando problemi di sicurezza. E  verranno piantati molti nuovi alberi nelle aiuole che dividono gli stalli, mentre lungo i nuovi tratti di marciapiedi e piste ciclabili verranno realizzate delle aree di sosta".

Sondrio, partita la riqualificazione della Castellina - 25 settembre 2023

Il parcheggio prevede 196 posti auto, di cui sei per disabili e sei dotati di colonnine di ricarica per auto elettriche, oltre a 35 posti per motociclette e due per bus. Avrà accesso e uscita a senso unico: il primo in corrispondenza del campo di calcio, la seconda attraverso la rampa esistente tra i due campi sportivi. Il senso unico consentirà un miglior afflusso e deflusso del traffico garantendo la sicurezza di pedoni e ciclisti che potranno accedere da viale Stadio all'area pedonale istituita tra i due campi. I nuovi collegamenti ciclopedonali e i marciapiedi avranno una lunghezza di circa 900 metri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riqualificazione alla Castellina, come sarà il nuovo il biglietto da visita di Sondrio

SondrioToday è in caricamento