rotate-mobile
Serve cambiare

"La Lombardia SiCura": sabato la raccolta firme a Sondrio per rilanciare la sanità

Ecco le richieste del coordinamento provinciale del movimento che allestirà un presidio in piazza Campello

Prosegue la campagna di raccolta firme da parte di “La Lombardia SiCura”: sabato 6 aprile i componenti il coordinamento provinciale saranno presenti in piazza Campello a Sondrio dalle 9 alle 12 per un’iniziativa di informazione, raccolta firme, volantinaggio, a sostegno della petizione “La Lombardia SiCura” per la salvaguardia e il rilancio di un sistema sanitario nazionale equo, accessibile universale e contro i tagli e lo smantellamento dei servizi socio-sanitari pubblici. 

In particolare, la petizione chiede: 

  • centro unico di prenotazione, con le agende di tutte le strutture, per l’abbattimento delle liste d’attesa, e controllo da parte di Regione e Ats.
  • stop all’utilizzo dei medici a gettone (non dipendenti), stabilizzazione e assunzione del personale sanitario, riduzione della esternalizzazione dei servizi, democrazia e diritti nei luoghi di lavoro
  • copertura dei costi sanitari nelle Residenze Sanitarie Assistenziali, diffusione e potenziamento dei servizi territoriali per gli anziani, personale adeguato per numero e professionalità necessarie per servizi rispettosi della dignità delle persone 
  • potenziamento della medicina territoriale per la prevenzione: salute sessuale e riproduttiva delle donne, salute mentale, sicurezza alimentare e del lavoro, tutela dell’ambiente: riempiamo di servizi e operatori le Case di Comunità.

Ulteriori informazioni e documentazione possono essere trovate su www.lalombardiasicura.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Lombardia SiCura": sabato la raccolta firme a Sondrio per rilanciare la sanità

SondrioToday è in caricamento