Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

Riforma sanità in provincia di Sondrio, poco soddisfatto il PD: «Bene solo il ripristino del Morelli»

Le dichiarazioni di Gian Antonio Girelli dopo l'approvazione in Consiglio regionale della mozione leghista: «Ci siamo detti favorevoli solo al ripristino del presidio di Sondalo. Ma per il resto riteniamo che sia urgente affrontare la complessità della sanità di montagna nell’ambito della legge regionale 23 e non certo attraverso mozioni generiche. La nostra montagna ha bisogno di serietà e merita rispetto»

«Ci siamo astenuti per un motivo ben preciso che riguarda il futuro della sanità di tutta la montagna lombarda, nell’ambito della riforma della legge», commenta così Gian Antonio Girelli, consigliere regionale del Pd e componente della III Commissione Sanità, il voto, questo pomeriggio, in Aula, sulla mozione della Lega a proposito del miglioramento dell’offerta sanitaria e sociosanitaria in Valtellina e nelle aree di montagna.

«Ci siamo detti favorevoli solo al ripristino del presidio Morelli di Sondalo – continua Girelli –. Ma per il resto riteniamo che sia urgente affrontare la complessità della sanità di montagna nell’ambito della legge regionale 23. Perciò, ci auguriamo possa al più presto iniziare la sua revisione e non certo attraverso mozioni generiche».

Secondo il consigliere Pd «servono norme capaci di prevedere un’organizzazione sanitaria in grado di dare risposte anche a un territorio complesso come quello montano, non semplici proclami. La nostra montagna ha bisogno di serietà e merita rispetto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma sanità in provincia di Sondrio, poco soddisfatto il PD: «Bene solo il ripristino del Morelli»

SondrioToday è in caricamento