rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Omaggio sentito / Chiuro

A tre anni dalla scomparsa, Coldiretti ricorda Fabio Fancoli

Appuntamento per sabato a Castionetto di Chiuro con una serie di eventi in onore dello storico responsabile del Patronato Epaca

I Senior di Coldiretti Sondrio ricordano Fabio Fancoli, storico responsabile del patronato Epaca, scomparso tre anni fa: l’appuntamento è per fissato per la mattina di dopodomani, sabato 18 marzo a Castionetto di Chiuro, nel terzo anniversario dalla morte. La giornata inizierà alle 9 con il ritrovo dei partecipanti nel piazzale della chiesa di San Bartolomeo a Castionetto: alle 9.30 ci sarà la santa messa celebrata da don Andrea Del Giorgio, consigliere ecclesiastico di Coldiretti Sondrio: seguirà una preghiera al cimitero con omaggio floreale alla tomba di Fancoli, quindi all’hotel Combolo di Teglio si terrà un momento di confronto dei Senior Coldiretti. 

“Un grande uomo, innanzitutto, oltrechè un grande professionista - lo ricorda Silvia Marchesini presidente di Coldiretti Sondrio -. Era un punto di riferimento per tutti, non solo per chi ruota al mondo dell’agricoltura. La grande esperienza maturata nel campo previdenziale, unita alla sua disponibilità verso tutti ne avevano fatto una risorsa per il territorio intero: dalle amministrazioni pubbliche ai semplici cittadini che a lui si rivolgevano per le pratiche pensionistiche e non solo”.

“Per Coldiretti Sondrio, la prima e più drammatica sferzata del covid fu proprio la scomparsa di Fancoli, per 40 anni al lavoro all’interno della struttura dell’organizzazione agricola provinciale - aggiunge il direttore della federazione, Giancarlo Virgilio -. A un anno dalla scomparsa, la dirigenza e i colleghi lo avevano ricordato con l’intitolazione della Sala Riunioni di Coldiretti Sondrio, in largo Sindelfingen".

Fancoli era inoltre alla guida anche dell’ente bilaterale composto dalle aziende e dal sindacato per il settore agricolo e agroalimentare. Era altresì impegnato nell’associazione Coldiretti Pensionati Sondrio, di cui ricopriva l’incarico di segretario: un instancabile trascinatore che, ogni anno, riusciva a rendere puntuale, perfetta e partecipata anche la festa provinciale promossa proprio dall’associazione dei coltivatori a riposo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A tre anni dalla scomparsa, Coldiretti ricorda Fabio Fancoli

SondrioToday è in caricamento